Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Autonomia: Roberti, pronti a dire 'no' se svantaggi a Molise

Autonomia: Roberti, pronti a dire 'no' se svantaggi a Molise

Governatore, Commissione speciale per analisi aspetti riforma

CAMPOBASSO, 20 febbraio 2024, 19:20

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"L'Autonomia differenziata sarà una riforma per superare i divari e responsabilizzare chi è chiamato a governare e amministrare i territori". Lo ha detto il presidente della Regione Molise, Francesco Roberti (Centrodestra) a margine della seduta monotematica di oggi del Consiglio regionale in cui è stato votato un Ordine del giorno della maggioranza che impegna il governatore e il presidente del Consiglio, Quintino Pallante, a promuovere l'istituzione di una Commissione speciale regionale, di studio, supporto, consulenza e analisi sul tema dell'Autonomia differenziata.
    "Sarà - ha spiegato Roberti - uno strumento indispensabile e importante per studiare ed esaminare tutti gli aspetti della riforma. Così come ho ribadito durante il Consiglio regionale, siamo pronti a dire anche 'no' negli eventuali casi in cui, da qualche passaggio della riforma, potesse esserci il rischio di svantaggi per la nostra Regione. La Commissione, infatti, seppur non sia stato compreso dalle opposizioni - ha concluso - è l'organismo in cui maggioranza e minoranze possono collaborare in tale ottica".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza