Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Più di una persona su dieci in Liguria soffre di cefalea

Più di una persona su dieci in Liguria soffre di cefalea

Gratarola, 'Nasce rete regionale per migliorare l'assistenza'

GENOVA, 10 dicembre 2023, 15:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Più di una persona su dieci in Liguria soffre di cefalea, mal di testa sintomo di diverse patologie. Perciò la Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Sanità Angelo Gratarola, ha approvato un documento che costituisce la 'Rete regionale cefaleee'. Per la sua costituzione sono stati stanziati 143mila euro.
    "Si tratta di un ulteriore passo avanti per combattere queste patologie avviando una ricognizione delle risorse presenti e perseguendo l'efficientamento dei servizi, anche attraverso l'introduzione di tecnologie innovative a supporto di pazienti e professionisti, al fine di ottimizzare la presa in carico dei pazienti. - spiega Gratarola - Così potenziamo la rete cefalee in Liguria migliorando l'intero percorso assistenziale. Tutto questo assicurerà una gestione condivisa e multidisciplinare della malattia, promuovendo le eccellenze e le specifiche competenze dei centri presenti nella nostra Regione".
    In Italia, secondo i dati dell'Oms, si stima che soffra di cefalee il 12% della popolazione adulta con un incidenza tre volte superiore sulle donne. In seguito alla legge nazionale del 2020 sulle 'Disposizioni per il riconoscimento della cefalea primaria cronica come malattia sociale' è stata prevista l'adozione di un apposito decreto ministeriale per l'individuazione di progetti finalizzati a sperimentare metodi innovativi di presa in carico dei pazienti nei vari contesti regionali. "Il decreto del Ministero della Salute emanato il 23 marzo scorso ha previsto la sperimentazione dei progetti regionali sulla cefalea primaria cronica - aggiunge l'assessore - il documento presentato in Giunta si inserisce così a pieno titolo in questa progettualità".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza