Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Noi e le piante' con oltre 200 oggetti figurativi a Parma

'Noi e le piante' con oltre 200 oggetti figurativi a Parma

Realizzata dall'Università, dal 13/1 al Palazzo del Governatore

PARMA, 12 gennaio 2024, 16:06

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si intitola 'Impronte. Noi e le piante' ed è un'esposizione unica nel suo genere che ripercorre in oltre 200 oggetti figurativi (erbari storici, illustrazioni botaniche, stampe in nature printing e xiloteche, ma anche fotografie moderne e immagini ad alta tecnologia) il rapporto inesauribile che lega umanità e natura, botanica e immagini, scienza e arte. Realizzata dall'Università di Parma in collaborazione con il Comune e il sostegno di Fondazione Cariparma, Gruppo Chiesi e Gruppo Davines, sarà visitabile dal 13 gennaio all'1 aprile al Palazzo del Governatore, nel cuore della città emiliana.
    La mostra dipana nelle sue dieci sezioni il filo della memoria naturale che da sempre l'uomo cerca di cogliere e fissare, dalla carta degli erbari alle odierne immagini satellitari dei censimenti arborei, passando per illustrazioni, taccuini, modellini e persino risonanze magnetiche e sguardi ai raggi X. "Da secoli - spiegano i promotori - l'occhio di studiose e studiosi, ricercatrici e ricercatori ha cristallizzato in immagini quel che possiamo e vogliamo vedere dei vegetali, dapprima disegnando a mano libera, poi usando erbari illustrati e sistemi di stampa sempre più sofisticati.
    Infine, con tecnologie sempre più sorprendenti, abbiamo stravolto in pochi decenni l'immaginario della botanica".
    'Impronte' è un album scientifico fatto di disegni rigorosi, di stampe esotiche e precise, di immagini pirotecniche e inattese, di erbari che parlano di luoghi e persone. Permette di navigare tra scoperte, cambiamenti, biodiversità, ecologia e dati sperimentali che si fanno bellezza.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza