Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Zoppas (Ice), si lavora per Vinitaly Usa e Giappone

Zoppas (Ice), si lavora per Vinitaly Usa e Giappone

'E' necessario un riposizionamento del nostro prodotto'

PORDENONE, 08 novembre 2023, 19:14

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Per il vino italiano stiamo portando avanti operazioni importanti, anche con la fiera di Verona: si è da poco conclusa la prima fiera fatta dall'Ice con la Camera di commercio a Chicago, un trampolino importante che potrà diventare il prossimo anno il Vinitaly Usa a Chicago, e puntiamo anche sul Vinitaly Giappone che ci sarà a metà di gennaio". Lo ha detto il presidente dell'agenzia Ice, Matteo Zoppas, nel corso della cerimonia inaugurale di Rive, salone rivolto a operatori del settore viticoltura ed enologia, in corso alla fiera di Pordenone.
    "Anche in Giappone - ha aggiunto - stiamo sviluppando una grossa promozione dell'agroalimentare e del vino italiano, per far capire che i nostri vini nulla hanno da invidiare ai francesi, nostri maggiori competitor. In generale, è necessario un riposizionamento del nostro prodotto, trovando un sistema per alzare i prezzi senza perdere le quantità e sfruttando i top di gamma che ci consentiranno di andare in questa direzione".
    Il presidente Ice si è anche soffermato su alcuni dati: ammonta a circa 58 miliardi nel 2022 l'export dell'agroalimentare italiano sul totale di 620 miliardi complessivi, di questi 8 miliardi sono rappresentati dal vino, 1,6 miliardi circa dall'agritech. "L'agritech italiano è uno dei più importanti del mondo - ha commentato Zoppas - il nostro know ha aiutato a sviluppare delle tecnologie che sono richieste in tutto il mondo. E questo è rilevante in un momento in cui ci stiamo impegnando per aiutare i Paesi vicini in via di sviluppo, anche quelli che vorrebbero entrare nell'Ue, ad alzare i loro standard qualitativi a livello di performance e di rispetto dell'ambiente. E questa - ha concluso - è una grossa opportunità per i nostri imprenditori che guardano all'Africa o ai Balcani".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza