Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mistero su cani e cavalli nelle sepolture di età pre-romana

Mistero su cani e cavalli nelle sepolture di età pre-romana

Scoperte a Verona

17 febbraio 2024, 10:22

di Elisa Buson

ANSACheck

Sepoltura di un cane e di un perinato umano. Foto di S.R. Thompson, per gentile concessione di SABAP-VR Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza. CREDITO Laffranchi et al., 2024, CC-BY 4.0 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Sepoltura di un cane e di un perinato umano. Foto di S.R. Thompson, per gentile concessione di SABAP-VR Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza.  CREDITO Laffranchi et al., 2024, CC-BY 4.0 -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Sepoltura di un cane e di un perinato umano. Foto di S.R. Thompson, per gentile concessione di SABAP-VR Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Verona, Rovigo e Vicenza. CREDITO Laffranchi et al., 2024, CC-BY 4.0 - RIPRODUZIONE RISERVATA

Misteriosi rituali funebri o semplice affetto per i propri animali da compagnia: potrebbero essere diverse le ragioni della presenza di resti di cani, cavalli e altri animali in 16 sepolture di età pre-romana rinvenute a Verona nello scavo archeologico di Seminario Vescovile, risalente al III-I secolo a.C.. E' quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Plos One dai ricercatori del progetto Celtudalps, cofinanziato dal Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica e dalla Provincia dell’Alto Adige, e coordinato da Marco Milella dell’Università di Berna e Albert Zink dell’Istituto per lo studio delle mummie di Eurac Research.

Nella necropoli, posta lungo la sponda orientale dell'Adige, sono state individuate 161 sepolture, di cui 16 presentano anche resti animali. Sono per lo più maiali, polli e bovini, animali che venivano comunemente mangiati e che dunque potevano rappresentare offerte di cibo ai defunti. In quattro tombe, però, sono stati trovati resti di cani e cavalli, animali che solitamente non vengono mangiati.

Per scoprire la ragione della loro presenza, i ricercatori hanno analizzato i dati demografici, la dieta, la genetica e le condizioni di sepoltura degli esseri umani e degli animali, ma i risultati non hanno evidenziato elementi utili. In particolare, le persone sepolte con animali non sembrano essere strettamente imparentate tra loro, cosa che avrebbe potuto suggerire una pratica o un rito funebre tipico di una specifica famiglia. Anche le persone sepolte con cani o cavalli sono molto diverse fra loro: c'è un bambino deposto vicino allo scheletro completo di un cane, un giovane sepolto con parti di un cavallo, un uomo di mezza età con un cagnolino e una donna di mezza età sepolta con un cavallo intero, parti di un altro cavallo e un teschio di cane.

La mancanza di elementi in comune lascia pensare che siano possibili diverse interpretazioni: animali come cani e cavalli avevano spesso un simbolismo religioso nelle antiche culture, ma allo stesso tempo potevano essere semplicemente degli animali da compagnia sepolti con il loro proprietario.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza