Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Impronte umane di 90.000 anni fa su una spiaggia in Marocco

Impronte umane di 90.000 anni fa su una spiaggia in Marocco

Lasciate da 5 individui di età diverse

16 febbraio 2024, 12:39

di Elisa Busaon

ANSACheck

Una impronta sulla spiaggia. Fonte: constantm - iStock - RIPRODUZIONE RISERVATA

Una impronta sulla spiaggia. Fonte: constantm - iStock -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Una impronta sulla spiaggia. Fonte: constantm - iStock - RIPRODUZIONE RISERVATA

Scoperte su una spiaggia del Marocco 85 impronte umane risalenti a 90.000 anni fa: lasciate da cinque individui di età differenti, sono le più antiche attribuite all'Homo sapiens nel Nord Africa e nella parte meridionale del Mediterraneo. Lo indica lo studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports da un gruppo internazionale di esperti guidato da Mouncef Sedrati, dell'Università francese della Bretagna del Sud.

I ricercatori hanno trovato le impronte per caso, durante lo studio di alcuni massi su una spiaggia a Larache, lungo la costa nord-occidentale del Marocco. Dopo aver individuato la prima traccia, hanno scoperto due intere piste formate da un totale di 85 impronte, delle quali hanno misurato lunghezza e profondità. Sulla base della pressione esercitata dal piede e delle dimensioni di ciascuna impronta, sono stati in grado di determinare l'età approssimativa di chi le aveva lasciate: erano bambini, adolescenti e adulti. La datazione è stata fatta grazie a una tecnica di luminescenza stimolata otticamente, che ha permesso di stabilire che le impronte risalgono a circa 90.000 anni fa, ovvero al tardo Pleistocene.

La loro perfetta conservazione si deve a un mix di fattori, come la posizione della spiaggia su una piattaforma rocciosa ricoperta di sedimenti argillosi e l'azione delle maree. Resta però da capire se quegli umani stessero camminando lungo la spiaggia in cerca di cibo o di refrigerio, o se fossero semplicemente di passaggio.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza