Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Emergenza Alzheimer, 700mila malati e 15mld l'anno di costi

Emergenza Alzheimer, 700mila malati e 15mld l'anno di costi

80% delle spese sostenute direttamente da pazienti e famiglie

ROMA, 13 luglio 2023, 13:17

Redazione ANSA

ANSACheck

Anziani - RIPRODUZIONE RISERVATA

Anziani - RIPRODUZIONE RISERVATA
Anziani - RIPRODUZIONE RISERVATA

Circa 700mila persone in Italia sono affette da malattia di Alzheimer; questa forma di demenza, che rappresenta la terza causa di morte in Europa e una della principali cause di disabilità su scala globale, costa inoltre circa 15,6 miliardi di euro l'anno, l'80% dei quali sostenuti direttamente dai pazienti e dalle loro famiglie. Sono alcuni dei dati emersi nel corso del convegno 'Alzheimer e neuroscienze: una priorità per il Paese' in corso alla Camera dei Deputati.

L'incontro segue la nascita dell'Intergruppo Parlamentare per le Neuroscienze e l'Alzheimer. "L'obiettivo principale è accendere una luce su queste patologie, non solo per l'incremento che si è registrato come conseguenza dell'aumento dell'età demografica nel nostro Paese, ma per tutti gli effetti che comportano queste patologie non solo sul paziente ma anche sui familiari", ha affermato Annarita Patriarca, deputata e co-promotrice dell'Intergruppo parlamentare per le Neuroscienze e l'Alzheimer.

"Per noi è necessario riuscire a garantire per tutto il territorio nazionale un'omogeneità di accesso a cure di qualità e soprattutto un sistema di cure domiciliari che funzioni bene su tutto i territori nazionale", "Pensiamo di lavorare in modo tale di portare in questo campo quelle che sono le indicazioni della scienza e delle associazioni dei pazienti", ha aggiunto Beatrice Lorenzin, senatrice e co-promotrice dell'Intergruppo parlamentare per le Neuroscienze e l'Alzheimer. "Cercheremo di intervenire sull'organizzazione delle reti territoriali, sull'organizzazione della diagnostica, sulla formazione di un sistema regolatorio che sia in grado di sostenere l'impatto dei nuovi farmaci che arriveranno, sulla formare dei medici di medicina generale che devono essere coloro che ci permettono di arrivare ai pazienti quando la malattia è in stadio precoce", ha concluso Lorenzin.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza