Al 39° raduno delle Fiat 500 di Garlenda 900 equipaggi

Rappresentanze anche da Giappone, Australia e Nuova Zelanda

Redazione ANSA ROMA

La 39° edizione del raduno più grande al mondo dedicato alla mitica bicilindrica del Lingotto sarà ricordata per la grande affluenza di partecipanti ed il calore del pubblico: 900 gli equipaggi provenienti da tutti gli angoli della Penisola e del Globo. 10 le nazioni rappresentate, tra queste: Giappone, Australia e Nuova Zelanda. Life motive di quest'anno "Ritorno a Garlenda", un richiamo alla celebre saga "Ritorno al Futuro" diretta da Robert Zemeckis, per sottolineare la gioia dei "cinquecentisti" di ritrovarsi, nel savonese, dopo 2 anni di pausa dovuti alla pandemia.
   

La Fiat 500, per gli appassionati che si sono radunati a Garlenda, come la De Lorean della fortunata pellicola, è una autentica macchina del tempo. Molti la posseggono sin da quando l'hanno acquistata all'epoca come prima auto, altri, l'hanno voluta ricomprare per rivivere le emozioni della gioventù… Momenti conviviali, tavole rotonde ed escursioni: da Ceriale ad Alassio, da Stellanello ad Albenga, dove, domenica mattina si è tenuta una suggestiva parata nel centro storico.
    Approfondimenti sui 50 anni della versione R, la presentazione di due libri e l'inaugurazione della "Mostra delle Mostre" al Museo Multimediale della 500 "Dante Giacosa" di Garlenda, solo per ricordare alcuni eventi che hanno catalizzato le attenzioni del pubblico e degli equipaggi.
    Fino alla fine dell'estate, con la "Mostra delle mostre", si potrà rivivere, in un percorso di 13 tappe, le 12 mostre che si sono svolte dal 2008 al 2019 e, in generale, le numerose iniziative che il museo ha organizzato o ospitato, sin dalla sua apertura nel 2007, data coincidente con il 50° anniversario dell'inizio produzione della 500.
    13 pannelli in italiano e in inglese per raccontare collettive di pittura, contest fotografici, concorsi dedicati ai bambini, omaggi alla quasi quarantennale attività del Fiat 500 Club Italia.
    Molto apprezzato dal pubblico e dagli organizzatori la presenza della Polizia Stradale che, per l'occasione, aveva schierato una delle sue Lamborghini e la 500 D grigioverde degli anni '60, prestata dal Museo dei mezzi della Polizia di Roma.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie