Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Le sacche del catetere sono pessime' e sequestra dipendenti Asl

'Le sacche del catetere sono pessime' e sequestra dipendenti Asl

"Vi brucio tutti": arrestato a Napoli dopo ore di terrore

NAPOLI, 01 dicembre 2023, 09:41

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Infuriato per la qualità e l'esiguo numero delle sacche per il catetere che gli erano state consegnate per curare l'anziana madre, ha minacciato di morte i dipendenti del Distretto Sanitario dell'ASL Napoli 1: è successo in via Pietro Ammendola, nel quartiere di Ponticelli, dove i carabinieri hanno arrestato un 46enne, Salvatore Cataffo, ora in attesa di giudizio per tentata rapina e sequestro di persona.
    Uno dei dipendenti presenti, terrorizzato, si è recato di corsa ad acquistare altre sacche di tasca propria: ciò nonostante quando gliel'ha consegnate, il 46enne, le ha lanciate contro il dirigente pretendendo dei buoni acquisto per comprarle lui, di persona.
    Quando il dirigente si è rifiutato il 46enne, Salvatore Cataffo, ha rincarato la dose di violenze: ha raccolto i presenti e li ha rinchiusi in un ufficio dopo avere preso a pugni il vigilante, reo di essersi "messo in mezzo".
    Poi avrebbe minacciato tutti i presenti dicendo: "Da qui non esce nessuno", "prendo la benzina e vi brucio tutti".
    I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli, allertati dai dipendenti sequestrati, sono arrivati in pochi minuti: Cataffo era ancora davanti alla porta dell'ufficio dove aveva rinchiuso tutti. Ora è in carcere, in attesa di giudizio.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza