Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Brucellosi: Izsm "grazie al Piano, i dati migliorano"

Brucellosi: Izsm "grazie al Piano, i dati migliorano"

Limone: "Applichiamo norme, non siamo stragisti di bufale"

PORTICI (NAPOLI), 22 settembre 2023, 17:05

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

All'11 settembre 2023 la prevalenza della brucellosi nel Casertano è scesa dal 18 all'11% grazie al Piano di eradicazione e all'impegno delle Asl e istituzioni: è il dato reso noto dall'Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno di Portici (Napoli) in una conferenza stampa su brucellosi e tubercolosi bovine. Un incontro non casuale, dal momento che in Campania l'attività zootecnica si caratterizza per la presenza di oltre 1.400 allevamenti e circa 300mila capi, materia prima per la filiera della Mozzarella di Bufala Campana Dop che - secondo quanto reso noto dall'Izsm - vede la produzione di circa 50mila tonnellate di prodotto per circa 430 milioni di euro e un coinvolgimento diretto e indiretto di 16mila addetti nell'indotto. Con l'entrata in vigore del Regolamento Europeo 429/2016 vi è stato un cambiamento nell'approccio della gestione delle malattie infettive che trova il principale fondamento nella valutazione del rischio.
    L'obiettivo è assicurare elevati livelli di sanità dettando norme per la prevenzione e il controllo delle malattie infettive degli animali. La Regione Campania ha modificato normative regionali tra cui quelle inerenti la 'profilassi di Stato' nell'ottica dell'analisi del rischio. E così, in provincia di Caserta dove sono concentrati numerosi stabilimenti e capi di bestiame, si assiste ad una inversione della prevalenza e dell'incidenza della brucellosi bufalina dal 2021 ad oggi. "La Mozzarella di Bufala Campana è la terza Dop in Italia e la nostra attenzione è massima" ha detto il direttore generale dell'Izsm Antonio Limone "L'Izsm fa la profilassi di Stato: il nostro intento è eradicare la malattia dal comparto bufalino ed eliminare le malattie significa applicare le norme. L'idea che noi mandiamo al macello animali sani perché ci vogliono immaginare stragisti di bufale, mi sembra un eccesso. Non siamo stragisti di bufale". Esterina De Carlo, direttore sanitario: "Si assiste ancora alla presenza di queste malattie nel Casertano ma è una situazione in netto miglioramento: c'è ancora tanto da lavorare ma siamo molto fiduciosi per il fatto che anche il mondo produttivo sta capendo che è necessario rimboccarsi insieme le maniche e collaborare". (ANSA)

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza