Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il San Carlo e 'Insieme' uniti per la lotta all'epatite C

Il San Carlo e 'Insieme' uniti per la lotta all'epatite C

Uno screening per gli ospiti delle comunità terapeutiche

POTENZA, 29 novembre 2023, 09:25

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Unità operativa complessa (Uoc) di Medicina interna dell'ospedale San Carlo di Potenza e le comunità per tossicodipendenti dell'associazione "Insieme Onlus" "uniti nella lotta all'epatite C". In un comunicato è annunciato che il dottor Nello Buccianti, direttore della stessa Uoc, venerdì prossimo, 1 dicembre, dalle ore 15, nel capoluogo lucano, nella struttura di viale del Basento, "effettuerà, assieme alla sua equipe, lo screening per l'epatite C a tutti gli ospiti delle comunità terapeutiche dell'associazione".
    Nei casi riscontrati positivi l'equipe "eseguirà un'ecografia, con la prescrizione di esami propedeutici al successivo avvio alla terapia antiretrovirale. Per la prima volta in regione sarà, dunque - è scritto nella nota - attivato un network fra una comunità terapeutica e l'Uoc del San Carlo con il fine di gestire un percorso diagnostico terapeutico per l'epatite C ed il successivo follow-up. La comunità terapeutica diventa, quindi, luogo di screening e presa in carico mentre la permanenza dei soggetti in comunità, per un periodo più o meno lungo, diventa importante per limitare il rischio di dispersione e garantire la conclusione del trattamento. Tale attività rientra a pieno titolo nella campagna di prevenzione dell'epatite C promossa dalla della Regione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza