Unicredit: accordo con CVA per produrre energia green

Costruiti tre impianti solari in Piemonte, Lombardia e Sicilia

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 18 LUG - Unicredit e CVA (Compagnia Valdostana delle Acque) hanno sottoscritto un accordo di partnership per la fornitura di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, con la costruzione di tre nuovi impianti solari in Piemonte, Lombardia e Sicilia.
    Le strutture saranno operative a partire dal 2023 e produrranno oltre 35 GWh all'anno, soddisfacendo il fabbisogno energetico dei centri di elaborazione dati di UniCredit a Verona e coprendo circa il 20% del consumo totale di elettricità della banca in Italia. Si tratta di un corporate PPA che si aggiunge alle politiche di Unicredit che ha ridotto le proprie emissioni dirette di CO2 del 32% nel periodo 2017-2021 e si è impegnata a raggiungere il livello zero entro il 2030.
    "Le logiche ESG sono alla base delle nostre attività immobiliari e per questo continuiamo a ridurre le nostre emissioni di CO2 e ad aumentare progressivamente il consumo di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili. In linea con la strategia UniCredit Unlocked, il progetto PPA rappresenta un supporto tangibile agli impegni sottoscritti in ottica NetZero, rafforzando la strategia globale di Green Energy Procurement di UniCredit attraverso nuovi impianti per la produzione di energia solare che garantiscono piena addizionalità alla rete elettrica nazionale, contribuendo ad aumentarne la quota di energia da fonti rinnovabili" ha dichiarato Salvatore Greco, responsabile Real Estate di UniCredit. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA