Stazione Spaziale, attraccata con successo la navetta Cygnus

La mancata apertura di un pannello solare non ha compromesso la missione

Redazione ANSA
È attraccata con successo la navetta Cygnus che portava quattro tonnellate di rifornimenti per la Stazione Spaziale Internazionale (Iss). Le manovre di avvicinamento e aggancio sono avvenute senza intoppi mentre la Iss sorvolava l’Oceano Indiano, nonostante il problema tecnico della mancata apertura di uno dei due pannelli solari della navetta, avvenuto poco dopo il lancio. Cygnus, partita lunedì scorso con un razzo Antares della Northrop Grumman dalla Wallops Flight Facility della Nasa in Virginia, è stata catturata grazie al braccio robotico presente a bordo della Stazione Spaziale dall'astronauta della Nasa Nicole Mann e resterà ora agganciata per circa tre mesi.
Come previsto, l'energia generata dall'unico pannello solare aperto della navetta ha garantito un margine sufficiente per effettuare l’avvicinamento all’Iss e portare a termine la missione. A bordo, oltre ai rifornimenti, gli astronauti della Stazione Spaziale troveranno anche un po’ di dolcetti per festeggiare Halloween, anche se in ritardo, i primi satelliti sviluppati da Uganda e Zimbabwe e cellule ovariche di bovino, per uno studio italiano di Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e Università Sapienza di Roma sulla fertilità nello spazio.
Il progetto punta a studiare gli effetti della microgravità sulla maturazione e lo sviluppo delle cellule ovariche. I risultati ottenuti non solo potranno aprire le porte allo sviluppo di nuovi trattamenti per la fertilità utili sulla Terra, ma anche fornire preziose indicazioni in previsione di futuri programmi di insediamento umano su altri pianeti o viaggi di lunga durata nello spazio.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA