Pronto al lancio il nuovo satellite europeo per mille canali tv

Sarà in orbita alle 5,30 ora italiana del 13 ottobre, con un razzo SpaceX

Redazione ANSA

È pronto al lancio il nuovo satellite europeo, chiamato Eutelsat Hotbird 13F, che migliorerà la trasmissione di oltre mille canali televisivi nelle case in Europa, Africa settentrionale e Medio Oriente. Il satellite, costruito da Airbus per Eutelsat, è il primo basato sulla piattaforma satellitare per telecomunicazioni Eurostar Neo, sviluppata dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa) con il supporto dell’agenzia spaziale francese (Cnes) e di quella britannica.

Il lancio, in programma per il 13 ottobre alle 5,30 ora italiana, avverrà con un razzo dell’azienda privata SpaceX dalla base americana di Cape Canaveral in Florida. “Lanceremo dalla Florida, invece che dalla base Esa di Kourou, nella Guyana Francese, perché al momento era l’unica opzione disponibile”, dice Pascal Homsy, direttore tecnico di Eutelsat, durante una conferenza stampa tenutasi oggi.

“Questo è un ambiente estremamente competitivo – continua Homsy – e non potevamo rinviare il lancio per aspettare che fossero pronti i lanciatori europei”. Eutelsat Hotbird 13F è il primo di due ‘fratelli’ che rimpiazzeranno tre satelliti ormai obsoleti: il secondo gemello, Eutelsat Hotbird 13G, sarà lanciato il prossimo mese. I due satelliti, dopo essersi separati dal lanciatore, utilizzeranno una propulsione completamente elettrica per raggiungere la loro orbita geostazionaria, circa 36mila chilometri sopra la Terra. “La migliore efficienza della propulsione elettrica permette ai satelliti di trasportare un peso di carico maggiore”, spiega Elodie Viau, direttrice per le telecomunicazioni e le applicazioni integrate dell’Esa: “Questo ha permesso di sviluppare un prodotto molto più competitivo – conclude Viau – siamo orgogliosi del lavoro svolto finora”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA