Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

A Trieste una mostra rivela la storia degli Histri in Istria

A Trieste una mostra rivela la storia degli Histri in Istria

L'esposizione al Museo Winckelmann rimarrà aperta fino ad aprile

BELGRADO, 14 dicembre 2023, 16:46

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Oltre duecento reperti archeologici che permettono di scoprire, per la prima volta in Italia, storia, usi e costumi degli Istri, il popolo che ha dato il nome alla penisola istriana e che ne ha abitato le terre fino alla caduta del centro fortificato di Nesazio, nel 177 a.C.. E' il patrimonio esposto a Trieste nella mostra 'Histri in Istria', ospitata al Museo di Antichità "J.J. Winckelmann", nel capoluogo giuliano, curata da Martina Blecic Kavur, dell'Università del Litorale Koper/Capodistria.
    La mostra, dedicata all'antico popolo di origini indoeuropee che ha abitato la penisola istriana durante l'età del bronzo, è realizzata dalla Comunità croata di Trieste/Hrvatska Zajednica u Trstu insieme al Museo archeologico dell'Istria/Arheološki Muzej Istre u Puli, in coorganizzazione con il Comune di Trieste. I reperti in mostra provengono da tutta l'Istria, ma soprattutto dalla capitale del regno degli Istri, Nesazio.
    "Attraverso la realizzazione di questo progetto", ha spiegato Damir Murkovic, presidente della Comunità croata di Trieste, "abbiamo voluto fornire un importante contributo conoscitivo e culturale a un pubblico eterogeneo: agli appassionati di preistoria e archeologia e, più in generale a tutti coloro che amano l'arte".
    L'esposizione rimarrà aperta al pubblico dal 15 dicembre al 1 aprile 2024, da martedì a domenica, dalle 10 alle 17.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.