Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

L’Alleanza per il nucleare, Ue promuova settore

I 12 Stati guidati dalla Francia presentano documento strategico alla Commissione

Redazione ANSA

Il nucleare è “tecnologia chiave per la decarbonizzazione” e “la Commissione europea dovrebbe intensificare la promozione del settore in Europa e all'estero”. Sono i passaggi chiave della dichiarazione comune indirizzata alla Commissione europea e firmata dai ministri dell’energia di dodici Paesi Ue, la compagine nota come Alleanza per il nucleare, animata dalla Francia. Gli altri Paesi che ne fanno parte sono: Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Finlandia, Ungheria, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Slovenia, Slovacchia e Svezia. I ministri e i loro rappresentanti si sono incontrati a margine del consiglio informale energia che si è tenuto a Valladolid, in Spagna. All'incontro erano presenti anche rappresentanti della Commissione europea e della presidenza di turno spagnola.

Belgio e Italia, si specifica nella nota che accompagna la dichiarazione, “hanno partecipato in qualità di osservatori e non hanno preso parte al dibattito né all'elaborazione delle conclusioni”.

Nel documento, intitolato "Una nuova strategia sull'uso dell'energia nucleare per l'Unione europea", i dodici chiedono il riconoscimento del “ruolo vitale dell'energia nucleare”, si legge nella nota di sintesi redatta dal ministero della transizione energetica di Parigi, “sottolineano il principio della neutralità tecnologica e il diritto sovrano degli Stati membri di determinare il proprio mix energetico, che devono essere debitamente presi in considerazione nelle politiche europee”. I ministri “hanno anche discusso dei negoziati in corso sulla riforma del mercato elettrico in vista della sua attuazione per l'energia elettrica di origine nucleare”, precisa la nota. Si tratta di uno degli elementi che, seppure indirettamente, sta rallentando l’esame della riforma in Consiglio

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: