Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il settore italiano dell'ortofrutta contro il regolamento imballaggi

“Plastic free senza se e senza ma non è a garanzia di sostenibilità”

Redazione ANSA

Rivedere le misure proposte dal regolamento sui rifiuti da imballaggio per frutta e ortaggi. Lo ha chiesto Ortofrutta Italia, Organizzazione interprofessionale nazionale di settore in un evento organizzato al Parlamento europeo, che ha visto la partecipazione di deputati di tutti gli schieramenti. La proposta originaria della Commissione europea è di vietare l’uso di imballaggi in plastica per confezioni di frutta e verdura da meno di 1,5 chili, con l'eccezione di alcuni prodotti. Il dibattito nell’Europarlamento è in corso e il voto in commissione Ambiente è previsto per settembre.

L’applicazione del regolamento sul packaging così come attualmente previsto, vedrebbe stravolti i processi di produzione e drasticamente cambiate le abitudini di consumo, senza un comprovato beneficio al sistema in termini di sostenibilità - spiega una nota dell’organizzazione - il nostro paese è all’avanguardia per le tecniche e i processi di riciclo del materiale plastico ed in assenza di materiali veramente alternativi, riteniamo che Plastic Free senza se e senza ma non sia una scelta realmente a garanzia della sostenibilità allo stato attuale”. Ortofrutta Italia propone un approccio “Plastic Waste Free”, come “soluzione virtuosa e percorribile, a vantaggio di tutto il sistema, del consumatore, delle comunità e dell’ambiente”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: