Michel, sono fiducioso sullo sblocco dello stallo nelle sanzioni

'Unità richiede sforzi, ma abbiamo sorpreso Putin'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Sono fiducioso che possiamo risolvere lo stallo sulle sanzioni prima del consiglio Ue, ho sentito in questi giorni i leader". Lo ha detto il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, in conferenza stampa con la primo ministro svedese Magdalena Andersson.

"L'unità richiede molti sforzi, in particolare su come possiamo tenere insieme tutte le legittime preoccupazioni. Ma abbiamo sorpreso Putin, non si aspettava che l'Ue fosse così forte e unita. Sappiamo che è importante mettere fine alla nostra dipendenza dalle fonti fossili russe, e su questo c'è stata unità a Versailles. Siamo creativi e costruttivi nel mettere sul tavolo delle proposte che possano superare le attuali difficoltà", ha detto Michel parlando a proposito del veto ungherese, che sinora ha impedito ai 27 di sanzionare l'import di petrolio russo. "Io non solo sono ottimista di natura, sono anche realista: vedo le differenti posizioni e credo che siamo pronti a proporre possibili soluzioni al prossimo Consiglio Europeo".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: