PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

  1. ANSA.it
  2. ANSA PNRR
  3. Sardegna
  4. Nasce il Centro nazionale per la mobilità sostenibile

Nasce il Centro nazionale per la mobilità sostenibile

L'Università di Cagliari tra i promotori

Redazione ANSA CAGLIARI

(ANSA) - CAGLIARI, 14 GIU - Un parterre d'eccezione pubblico-privato che conta complessivamente 50 attori distribuiti su tutto il territorio nazionale. Un investimento di 394 milioni di euro per i primi tre anni (2023-2025). 696 ricercatori dedicati e 574 quelli neoassunti. Sono questi i numeri che indicano la portata di un progetto che nasce con l'ambizione di essere uno strumento reale per la crescita e lo sviluppo del settore della mobilità.
    Il Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile nasce con una chiara missione: accompagnare la transizione green e digitale in una ottica sostenibile, garantendo la transizione industriale del comparto e accompagnando le istituzioni locali a implementare soluzioni moderne, sostenibili e inclusive nelle città e nelle regioni del Paese.
    "La partecipazione dell'Università di Cagliari tra i soci promotori del Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile conferma il forte interesse e le solide competenze acquisite dal nostro ateneo in una tematica di così grande rilievo strategico - commenta Francesco Mola, Rettore dell'Università di Cagliari - non solo a livello europeo e nazionale ma soprattutto regionale, in un'isola dove i trasporti e la mobilità sostenibile sono indispensabili per lo sviluppo e la crescita, economica, sociale ed ambientale. L'Università di Cagliari sta da tempo conducendo una intensa e produttiva attività di ricerca, fondamentale e applicata, sulla mobilità sostenibile delle persone e delle merci, condotta da ricercatori provenienti da molti differenti settori scientifici disciplinari".
    Il Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile è infatti una risposta concreta ai bisogni di crescita di un settore chiave per l'economia che da solo, si stima, raggiungerà un valore complessivo di 220 miliardi di euro nel 2030, assorbendo il 12% della forza lavoro. In questo contesto, si inseriscono le istituzioni comunitarie che spingono per il raggiungimento di una nuova mobilità sostenibile secondo le indicazioni del Green New Deal. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: