Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Expo Dubai: Malta,siamo isola Mediterraneo delle opportunità

Expo Dubai: Malta,siamo isola Mediterraneo delle opportunità

Ottima qualità di vita e parliamo Inglese,ma nessuno sa dove sia

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 19 GEN - "Malta sembra una piccola isola al centro del Mediterraneo, ma abbiamo sempre cercato di massimizzare la nostra posizione strategica. In effetti, siamo riusciti a costruire ponti con i nostri paesi vicini e a connetterci con culture diverse, ad abbracciare la diversità e a generare più opportunità", lo ha detto durante le celebrazioni del Giorno Nazionale di Malta all'Expo di Dubai Silvio Schembri, ministro dell'Economia e dell'Industria di Malta.
    "La difficoltà più grande alla fine è far capire dove sia Malta. Qui ad Expo la maggior parte dei visitatori pensa che sia nei Caraibi. Altri nel sud est asiatico", dice Martina, volontaria maltese che accompagna i turisti nel Padiglione. È strano per un italiano sentirsi dire che non si sa dove si trovi geograficamente Malta, ma è così per gran parte dei visitatori dell'Esposizione Universale in Medio Oriente.
    "La posizione strategica di Malta è sempre stata molto importante nei secoli, perché era al centro del Mediterraneo. Da noi passava tutto il commercio dei tempi antichi. E tutto ciò è ancora attuale con il Canale di Suez e lo Stretto di Gibilterra, siamo l'hub dell'Africa verso l'Europa", dice Glen Grixti, manager del Padiglione Maltese in Expo.
    Il padiglione infatti ha come principale obiettivo quello di far conoscere la storia e soprattutto il Paese, così simile all'Italia, alla Sicilia in special modo, per la qualità di vita e i costumi. Ma dalla lingua arabeggiante. Il maltese ha sonorità arabe. Per questo ci sono fotografie di una Stone Age a Malta, che è più antica di quella in Gran Bretagna, e delle Piramidi, risale a 5.900 anni avanti Cristo. E una tavoletta in lingua araba per ricordare ai visitatori dell'Expo di Dubai che Malta è stata governata da arabi prima dell'Islam. E poi dopo.
    "Prima dell'Islam, abbiamo ereditato la nostra lingua dai Fenici, come colonia dell'antica Siria e Libano; il 70% del maltese è arabo. Anche se il nostro alfabeto è latino, e ciò la rende unica tra le lingue semitiche - continua il manager maltese Glenn -. Le opportunità di Malta per Dubai ma anche per l'Italia sono nel settore del turismo, ma anche nel settore delle imprese. Da noi gli impiegati parlano tutti inglese, è semplice comunicare. Così come è rapido creare una società, abbiamo una ottima forza lavoro, dinamica. E lo stile di vita è ottimo, dieta mediterranea e spiagge da sogno, c'è sempre il Sole. A Malta è bello sia vivere che lavorare, con temperature che vanno dai 15 gradi ai 22 in inverno. Qui è sempre una estate temperata, con un bellissimo mare, a soli 10 minuti di distanza da ogni parte".
    "La nostra missione è generare opportunità per le aziende.
    Costruire relazioni con persone di diverse culture nel turismo e nell'educazione", conclude Glen del Padiglione di Malta.
    "Sono sempre stata molto orgogliosa di Malta e delle sue isole perché siamo isole molto piccole - Malta fa parte di un arcipelago di tre isole -, ma sai, quando guardi ai risultati storici ed economici che abbiamo raggiunto, siamo anche molto forti. Malta va conosciuta per i servizi che offre e per il suo stile di vita, così rilassato, ma così attivo al tempo stesso", aggiunge Vanessa, un altra delle guide del Padiglione. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: