Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Allerta gialla per giovedì nella valle del Lys

Allerta gialla per giovedì nella valle del Lys

Lungo la dorsale con il Piemonte sale il pericolo valanghe

AOSTA, 28 febbraio 2024, 19:53

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il centro funzionale della Regione Valle d'Aosta ha emesso l'allerta gialla per rischio idrogeologico, valida fino alla mezzanotte del 29 febbraio, per le zone della valle del Lys e di Champorcher. Per domani, sale a 4, ovvero forte, il rischio valanghe lungo la dorsale di confine con il Piemonte e vengono fortemente sconsigliate le escursioni fuoripista. La quota neve è prevista sopra i 2.000 metri. Nelle altre zone, il pericolo valanghe è 3, moderato e nel bollettino valanghe i tecnici regionali sottolineano come ''i nuovi accumuli di neve ventata possono subire un distacco in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali a tutte le altitudini''.
    Per pericolo valanghe resta ancora chiusa la strada comunale Avenue Dent du Geant a Prè-Saint-Didier, tra l'ultimo edificio di frazione Champex fino all'entrate del parcheggio coperto di frazione Pelleusieux. Chiusa anche la strada Fevsoulles, a Morgex.
    Oggi, a causa di una valanga caduta sulla strada comunale di Niel, in località Valotza, a Gaby, il sindaco Francesco Valeri ha firmato l'ordinanza di chiusura al transito. ''In questo momento è pericoloso procedere alla rimozione della stessa - si legge - perché il rischio valanghe è elevato''.
    Intanto, il sindaco di Courmayeur Roberto Rota ha firmato l'ordinanza di riapertura della strada comunale della val Ferret, dell'area della Brenva in val Veny e la strada comunale Larzey\Entrèves. Le operazioni del piano di distacco artificiale valanghe si sono concluse oggi pomeriggio e questo ha permesso la riapertura delle strade chiuse da lunedì.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza