Umbria

Pubblicato il bando Corecom "Umbria-Borghi in digitale"

Per fornitori di servizi audiovisivi e radiofonici relativo

(ANSA) - PERUGIA, 05 AGO - Il Comitato regionale per le comunicazioni dell'Umbria (Corecom) ha pubblicato l'avviso per la realizzazione di produzioni multimediali a carattere informativo intitolato "Umbria- Borghi in Digitale".
    "Per l'anno 2021 - spiega in un comunicato della Regione il presidente del Corecom, Elena Veschi -abbiamo scelto di raccontare l'impatto dell'innovazione sui piccoli centri umbri, sulle loro reti di comunicazione, sulla loro conformazione socio-economica, illustrando le buone pratiche messe in atto.
    Proprio grazie all'innovazione le piccole realtà acquisiscono nuove e potenti capacità attrattive pur mantenendo le proprie peculiarità e unicità, annullando di fatto gli svantaggi derivanti dalla collocazione territoriale. L'utilizzo delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione diventa un importante punto di svolta per riqualificare i piccoli borghi come comunità in grado di costruire nuove forme di valore. I piccoli borghi sembrano avviarsi verso una nuova era: da realtà minacciate dallo spopolamento e dall'isolamento, troppo poco compatibili con i ritmi e le esigenze dettate dalla vita economica e sociale ad una nuova dimensione, quella dello smart village".
    Il bando, disponibile sul sito https://urlsand.esvalabs.com/?u=https%3A%2F%2Fwww.corecom.umbria .it%2F&e=c9024bf9&h=573a2871&f=n&p=y , rientra nel progetto "Media locali e territorio" e riguarda informazione di servizio, dossier di inchiesta, reportage e documentari sulle buone pratiche o su quelle in via di studio, relative alla digitalizzazione nei piccoli borghi dell'Umbria. Le produzioni multimediali in concorso dovranno essere diffuse utilizzando anche differenti canali e le nuove tecnologie al fine di valorizzare un'informazione locale, tesa a raccontare come cambia la comunità, come e se nasceranno nuovi spazi per la vita di relazione tra i cittadini. Potranno partecipare all'avviso pubblico i fornitori di servizi audiovisivi e quelli radiofonici aventi sede legale o operativa in Umbria. I prodotti multimediali inviati al Corecom verranno valutati sulla base della loro efficacia comunicativa e rilevanza; originalità e innovazione; qualità e merito tecnico delle produzioni multimediali video/audio. Ai primi classificati delle due categorie, audiovisivi e radio, andranno rispettivamente 18 e 8 mila euro di premio. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie