/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Droga dalla Spagna in Italia, 5 misure cautelari a Perugia

Droga dalla Spagna in Italia, 5 misure cautelari a Perugia

Operazione della Gdf. Traffico per centinaia di migliaia di euro

PERUGIA, 07 settembre 2023, 11:54

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un presunto sodalizio criminale dedito al traffico di stupefacenti - provenienti dalla Spagna - in diverse regioni italiane, è stato scoperto dai finanzieri del comando provinciale di Perugia che hanno dato esecuzione oggi, su delega della locale Procura della Repubblica, a un'ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal Gip del tribunale dello stesso capoluogo umbro nei confronti di cinque persone di cui una destinataria di custodia cautelare in carcere, una agli arresti domiciliari e tre all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.
    Le indagini, avviate lo scorso anno dalla sezione Goa del Gico del nucleo di polizia economico-finanziaria, sono state condotte mediante avanzate tecniche di intercettazione telefonica e ambientale e con l'utilizzo di sistemi di localizzazione satellitare che, insieme ai più tradizionali servizi di appostamento, osservazione e pedinamento. Il gruppo era composto da tre cittadini di origine marocchina residenti in provincia di Perugia, Ancona e Pesaro Urbino, e da due italiani, uno di origini campane residente a Città di Castello, l'altro di origini romagnole e residente a Misano Adriatico.
    Personaggio centrale è risultato un marocchino più volte indagato in passato, dimorante a Umbertide, il quale ha dimostrato di avere collaudati canali per l'approvvigionamento dalla Spagna e dal Lazio di hascisc e cocaina. Lo stupefacente, tenuto nascosto in aree di campagna ed impervie zone boschive, veniva immesso sulle principali piazze di spaccio a Perugia, nell'Altotevere e nelle province di Rimini e Pesaro Urbino attraverso una ben consolidata rete di spacciatori.
    Nel corso delle attività investigative, era stato arrestato in flagranza di reato un componente del gruppo ed erano stati sequestrati oltre 2,5 chilogrammi di hascisc e cocaina, insieme a un'agenda gialla contenente appunti manoscritti in lingua araba riportanti una vera e propria contabilità dell'attività di spaccio "che - spiega la Procura - oltre a consentire la ricostruzione dei flussi finanziari per centinaia di migliaia di euro ha messo in luce la stabilità dei rapporti tra il principale indagato e i suoi collaboratori".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza