Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bolzano, Svp cerca l'intesa per i due assessori italiani

Bolzano, Svp cerca l'intesa per i due assessori italiani

Ma pronto l'esecutivo sia con una squadra di otto che di undici

BOLZANO, 11 gennaio 2024, 11:02

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Svp nei prossimi giorni farà un ulteriore e ultimo tentativo per trovare un accordo con Fdi, Lega e La Civica per i due assessori di lingua italiana nel Consiglio provinciale a Bolzano, "nell'interesse di tenere tutti i tre partiti italiani nella maggioranza", come apprende l'ANSA.
    Per il momento tutti i tre rivendicano infatti un posto in giunta, anche se questi sono solo due. E' comunque già pronta l'ipotesi di composizione dell'esecutivo, sia con otto che con undici assessori.
    Giovedì prossimo, 18 gennaio, su richiesta dei cinque partiti che formeranno la futura maggioranza, si riunisce il consiglio provinciale di Bolzano per eleggere Arno Kompatscher per la terza e ultima volta presidente della Provincia autonoma.
    Spetta poi a lui sottoporre, in un secondo momento, all'assemblea la composizione della giunta con le rispettive deleghe. La Svp sfrutterà i giorni a disposizione per "trovare una soluzione che vada bene a tutti". Se uno dei tre partiti italiani dovesse però lasciare la maggioranza, un esecutivo ad undici "non sarebbe più giustificabile" e scatterebbe la giunta ad otto, con un unico assessore italiano.
    Dopo aver passato la palla ai partiti italiani, che però non l'hanno accolta, sarà la Svp come primo partito in consiglio provinciale a riprendere l'iniziativa. Qualsiasi sia l'esito della partita, la composizione della nuova giunta è già pronta.
    Entrambe le varianti - apprende l'ANSA - presentano "vantaggi e svantaggi per quanto riguarda l'assegnazione omogenea, equilibrata ed uniforme" delle deleghe.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza