Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

>ANSA-LA-STORIA/Non denuncia l'ex stalker, genitori preoccupati

>ANSA-LA-STORIA/Non denuncia l'ex stalker, genitori preoccupati

Una 19enne ha cambiato idea all'ultimo: "Lui è fatto così"

TRENTO, 01 dicembre 2023, 17:50

Redazione ANSA

ANSACheck

. - RIPRODUZIONE RISERVATA

. - RIPRODUZIONE RISERVATA
. - RIPRODUZIONE RISERVATA

Non ce l'ha fatta a denunciare quel ragazzino con cui aveva avuto una breve relazione e che ora la opprime e la minaccia: è la storia di una 19enne residente in una valle del Trentino che ora preoccupa i genitori, che si sono rivolti alla Polizia con la speranza di riuscire ad intervenire prima che sia troppo tardi, come purtroppo è avvenuto in decine di situazioni simili.
    I due ragazzi sono stati insieme per qualche mese, una storia passeggera come è abbastanza comune tra i giovani a quell'età.
    Quando lei ha detto basta, però, lui ha cominciato ad essere ossessivo e minaccioso, con frasi pesanti postate sui social, fino a paventare ritorsioni violente.
    Il ragazzo, poco più giovane della sua ex, è noto alle autorità locali per essere un po' turbolento. Così i genitori di lei, preoccupati, si sono confrontati con degli amici di famiglia. La paura che possa succedere qualcosa alla figlia, visti anche i numerosi episodi di violenza di genere riportati dalle cronache, ha convinto i familiari della 19enne a rivolgersi alla polizia. In Questura mamma e papà hanno portato anche la 19enne, che inizialmente sembrava essere pronta a denunciare l'ex per stalking. Pareva sicura, tanto da ammettere che lui si comporta in modo ossessivo. A quel punto anche la magistratura è pronta ad intervenire e ricevere la denuncia.
    Poi, però, quando è il momento di prendere la decisione, la ragazza si tira indietro e cambia idea. "Lui è fatto così. Non mi fa paura", si è giustificata.
    I genitori, a quanto si apprende, sono ovviamente ancora molto preoccupati. La situazione viene in qualche modo monitorata a distanza dalle forze dell'ordine, ma al momento senza una denuncia non è possibile procedere. "È solo una delle tante che sceglie di non denunciare", dice all'ANSA un investigatore che ha seguito il caso. "C'è preoccupazione. Per ogni situazione che riusciamo a risolvere ce ne sono due in cui le vittime non trovano il coraggio di denunciare o non capiscono la gravità del fatto. Oppure non hanno consapevolezza del rischio. Lo dico da padre di famiglia".
    E che denunciare sia un passo difficilissimo lo dimostrano le storie quotidiane: due giorni fa, sempre in Trentino, la polizia è intervenuta per un episodio di maltrattamenti in famiglia. Un intervento da 'codice rosso': la vittima, una donna sposata e madre di una bambina, ha scelto però di non denunciare il marito. "Noi ci siamo e voi non siete sole - dice l'investigatore ribadendo l'appello a tutte le donne che si sentono in pericolo o che magari non riescono a trovare la forza per fare il passo che le renderebbe libere - fatevi aiutare".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza