Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Tornano a casa i bimbi ucraini accolti all'Innocenti di Firenze

Tornano a casa i bimbi ucraini accolti all'Innocenti di Firenze

Erano arrivati all'inizio della guerra

FIRENZE, 29 febbraio 2024, 13:47

Redazione ANSA

ANSACheck
-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo due anni il gruppo di bambini e ragazzi ucraini accolti all'Istituto degli Innocenti di Firenze l'11 marzo 2022, e' tornato in patria assieme alla tutrice.
    Grazie ai volontari del comitato di Firenze della Croce rossa italiana il gruppo ha fatto rientro in sicurezza in Ucraina così come stabilito dalle autorità del Paese di provenienza e a seguito del nulla osta rilasciato dal tribunale per i minorenni di Firenze dopo le verifiche fatte dal giudice e le rassicurazioni espresse dall'ambasciata Ucraina rispetto alla loro sicurezza e ai loro singoli percorsi, si spiega in una nota. Per ciascuno di loro è stato definito dalle autorità ucraine competenti un progetto individuale personalizzato che prevede per la quasi totalità dei ragazzi la possibilità di proseguire il loro percorso in una dimensione di accoglienza familiare. L'accoglienza e' stata resa possibile grazie alla collaborazione istituzionale tra l'Istituto degli Innocenti, il Comune di Firenze, la Regione Toscana e il tribunale per i minorenni di Firenze, al sostegno diretto di Save the Children e della Fondazione Cr Firenze, nonché alla fattiva solidarietà espressa da numerose altre realtà.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza