/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Camera commercio Cosenza e Aran,parte progetto 'Al posto tuo...'

Camera commercio Cosenza e Aran,parte progetto 'Al posto tuo...'

'Sperimentazione ha l'obiettivo di creare rete di esperienze'

COSENZA, 29 marzo 2024, 13:59

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

"Parte il progetto sperimentale ideato della Camera di commercio di Cosenza e promosso in collaborazione con l'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (Aran). Alla base dell'esperienza proposta dall'ente camerale cosentino, l'intenzione di permettere ai propri dipendenti di vestire per un giorno i panni di un collega della Camera, oppure di un'altra amministrazione (e viceversa), vivendo in prima persona le sfide quotidiane e le responsabilità connesse ad un incarico diverso dal proprio". E' quanto riferisce una nota dell'ente camerale cosentino.
    "In questo 'scambio di ruoli' la Camera - riporta la nota - si offre anche di ospitare, in condizioni di reciprocità, dipendenti di altri enti pubblici interessati a partecipare al progetto approfittando di un'occasione unica di crescita professionale, formazione e apprendimento 'on the job', di confronto e condivisione di skill e competenze tra colleghi, il tutto a costo zero. Una sperimentazione che ha l'obiettivo di creare una rete di esperienze, quindi, aperta a tutte le Pubbliche amministrazioni interessate ad aprire le loro porte ad uno o più dipendenti camerali, oppure che intendano candidare i propri dipendenti per affiancare per uno o più giorni dei colleghi titolari di un ruolo diverso, anche di un diverso livello di inquadramento, presso la Camera di commercio. A tal fine, gli enti interessati possono manifestare il loro interesse compilando il modulo https://forms.gle/SZKtNcyJQ5gpRUA66.
    L'iniziativa della Camera si propone di superare i pregiudizi e gli stereotipi che possono derivare dalla mancanza di conoscenza diretta sulle attività svolte dai colleghi e di trasformare l'ambiente lavorativo del comparto pubblico in un luogo di crescita professionale e personale, in cui le opinioni diverse sono apprezzate e discusse apertamente".
    "Spesso, infatti - è detto nella nota - la percezione individuale dei ruoli e delle mansioni lavorative può essere distorta o limitata dalla mancanza di informazioni dettagliate.
    Da qui l'iniziativa 'Al posto tuo…': scambiare il proprio ruolo con quello di un collega, anche di un'altra P.a., per ripensare il modo in cui si stima l'impegno richiesto dal proprio incarico e dalle mansioni assegnate, attraverso il confronto diretto. Non un affiancamento formale, quello pensato dalla Camera di commercio di Cosenza, ma un autentico scambio di ruoli in cui il dipendente affiancato incoraggerà l'ospite a partecipare attivamente e a proporre soluzioni innovative alle problematiche connesse al ruolo agito. La possibilità di sperimentare le modalità con cui i dipendenti di altre P.a agiscono il loro ruolo svilupperà inoltre nei partecipanti una nuova visione soggettiva dell'impegno richiesto dal ruolo ricoperto e permetterà di ripensare alle modalità con cui si opera all'interno del proprio ente di appartenenza".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza