Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La Camera di commercio dell'Umbria incontra i territori (2)

La Camera di commercio dell'Umbria incontra i territori (2)

PERUGIA, 30 gennaio 2024, 16:19

Redazione ANSA

ANSACheck

"Nel nostro giro in Umbria per comprendere le risorse e le problematiche di ogni territorio e progettare le nostre azioni sulle esigenze delle imprese - ha affermato Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di commercio dell'Umbria - abbiamo scelto un'altra volta di ripartire da Città di Castello, come nel 2010, per l'eccellenza e la qualità del suo tessuto imprenditoriale". "In questo territorio - ha aggiunto - c'è una trasformazione, un'evoluzione interessante del modo di fare impresa ed essere qui significa essere vicini a un mondo in cambiamento ed essere accanto alle imprese, per camminare insieme. Questo territorio si è sempre contraddistinto per la sua laboriosità, la sua ingegnosità, la qualità nelle scelte che ha fatto e la capacità di riconvertirsi, e gli va riconosciuta la grande capacità che hanno le imprese di adattarsi ai tempi e ai momenti, mantenendo sempre un ottimo livello imprenditoriale".
    "Il confronto con i rappresentanti istituzionali e tutti i soggetti che sono espressione del tessuto economico locale, qui come nel resto dell'Umbria - ha spigeato Mencaroni - è un momento per unire e non dividere le politiche di sviluppo che vengono fatte dalla Camera di Commercio e le politiche di sviluppo che vengono fatte dal mondo dell'impresa, attraverso le associazioni di categoria" L'assessore Melasecche - prosegue la nota - ha sottolineato che "la Regione sta andando avanti sul tema delle infrastrutture, che è fondamentale per alta valle del Tevere: noi - ha detto - abbiamo assegnato la gestione della piastra logistica di Città di Castello, che sta andando bene e dove oggi mi recherò per valutare i progetti che ci sono per ulteriori investimenti; i lavori alla Galleria della Guinza partiranno dopo 30 anni e le progettazioni per i due lotti umbri della E78 stanno andando avanti come in Toscana e nelle Marche; giovedì 8 febbraio alla presenza del ministro Matteo Salvini avranno inizio i lavori per la ricostruzione totale della ferrovia ex Fcu da Perugia a Terni e immediatamente dopo partirà l'ultima tratta Città di Castello-Sansepolcro; sui progetti Pinqua ci saranno opportunità importanti per riqualificare le stazioni ferroviarie e gli immobili di prestigio dell'Alta Valle del Tevere. C'è insomma tanta carne al fuoco per il rilancio dell'economia di questo territorio".
    "Questa giornata - ha commentato il sindaco tifernate Secondi - testimonia la vicinanza al nostro territorio, ma anche come Città di Castello e l'alta valle del Tevere abbiano la capacità di ritagliarsi un ruolo da protagoniste in Umbria. Questo di oggi è un ottimo incontro di lavoro per guardare al futuro, partendo dalla base solida della collaborazione fattiva e concreta che in questo territorio lega tutto mondo del lavoro, dell'impresa e dell'associazionismo di categoria. Città di Castello e l'Alta Valle del Tevere hanno sempre trainato l'economia dell'Umbria e rivendicano un ruolo importante nelle politiche di sviluppo economico della regione, sapendo che la nostra realtà cresce se c'è l'attenzione delle istituzioni e di tutti i portatori di interesse, cresce se si lavora insieme: un modello vincente che vogliamo portare avanti con grande convinzione".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza