/ricerca/ansait/search.shtml?tag=
Mostra meno

Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Borsa: l'Europa all'insegna della debolezza attende Lagarde

Borsa

Borsa: l'Europa all'insegna della debolezza attende Lagarde

Borse europee all'insegna della debolezza con l'indice d'area, lo Stoxx 600, che naviga poco sopra la parità con i titoli legati all'energia, complice il taglio dell'Opec+, e all'immobiliare che guidano i rialzi.

MILANO, 05 giugno 2023, 10:44

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

(ANSA) - MILANO, 05 GIU - Borse europee all'insegna della debolezza con l'indice d'area, lo Stoxx 600, che naviga poco sopra la parità con i titoli legati all'energia, complice il taglio dell'Opec+, e all'immobiliare che guidano i rialzi.
    Tra le singole Piazze, Milano cede lo 0,29% con StM (-1,24%) la peggiore e Mps (+2,5%) la maglia rosa. Piatte Parigi (-0,09%) e Francoforte (+0,02%) mentre Londra è la migliore con mezzo punto di rialzo.
    La lente dei listini è alla Lagarde impegnata alla Commissione Affari economici del Parlamento europeo. Poche variazioni sui mercati sono arrivate dai macro, fino ad ora diffusi tra cui il surplus della Germania ad aprile con l'export sopra le stime e l'indice Pmi Italia per i servizi sceso a maggio.
    In un contesto di incertezza si allarga lo spread che partito da 169 punti viaggia nell'area dei 176. E si ampliano anche i rendimenti con il decennale italiano al 4,12%.
    Sul fronte delle commodity si conferma il rialzo del petrolio con il wti a 73,5 dollari al barile (+2,6%) e il brent che tocca i 78 dollari (+2,3%) . Il gas che ha segnato un massimo a 25,4 è a 24,7 euro al megawattora (+4,6%). Quanto ai cambi l'euro scambia a 1,0692 (1,0697 all'avvio) dollari.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza