Politica
  1. ANSA.it
  2. Politica
  3. Chiara Ferragni 'andate a votare', Gassmann cita Pertini

Chiara Ferragni 'andate a votare', Gassmann cita Pertini

Da Littizzetto a Clerici, i personaggi dello showbiz alle urne

 "Andate a votare oggi": la scritta, color fucsia, campeggia sulla foto che Chiara Ferragni ha postato su Instagram, mostrando tessera elettorale e documento di identità, nel suo seggio. Alessandro Gassmann su Twitter ha augurato 'buon voto' allegando una foto con le parole di Sandro Pertini: "Alla più perfetta delle dittature preferirò sempre la più imperfetta delle democrazie".

Tanti personaggi noti fanno riferimento oggi all'appuntamento con le elezioni politiche nei loro profili social. Luciana Littizzetto alle urne si è presentata all'alba e ha immortalato il portamatite 'artigianale' ricavato da un rotolo di carta igienica: "Portamatita del mio seggio elettorale. Immagine del nostro mondo digitalizzato. O metafora di questo momento felice? Va beh.

"Votato!", ha scritto Antonella Clerici su Twitter mostrando la sua tessera elettorale. "È un giorno importante, se ne avete la possibilità, andate a votare. Mi sto facendo una passeggiata verso il seggio, magari se siamo della stessa zona ci si becca lì", le parole di Andrea Delogu che si è poi rallegrata in video della fila trovata davanti al seggio. Roberto Bolle ha postato l'immagine dei manifesti elettorali affissi all'interno della sua sezione.

L'invito al voto arriva anche da Ghali: "La tua sfiducia nella politica italiana e il tuo diritto di voto sono due cose separate. Il diritto di voto è una delle forme di libertà individuali più importanti che abbiamo e c'e chi prima di noi ha combattuto una vita intera per ottenerlo. Non essere pigro e non trovare scuse. I seggi chiudono alle 23 di stasera, organizzati e vai nel tuo comune di residenza a lasciare il tuo voto".

"Dear Italians, oggi non è tempo di cicale ma di formiche", ha twittato Heather Parisi. "Non lasciate che altri decidano x voi. Andate a votare. Per chi? Per chiunque sia contro i partiti del vecchio parlamento e contro il sistema che ha ceduto ad altri la vostra indipendenza e la vostra libertà".

Molto critico il commento di Luca Bizzarri: "Sono stato al seggio e mentre ero lì mi è venuto un senso di nausea che dovrebbe essere incompatibile con le elezioni, vorrei mandare a cag... non quelli per cui non ho mai votato, ma voi, quelli per cui ho votato. Ho visto al seggio un signore di 90 anni, con il bastone, accompagnato dal figlio di 70... ecco, questo senso civico voi non ve lo meritate". 
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie