Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Omaggio a Ermanno Wolf-Ferrari al Lirico di Cagliari

Omaggio a Ermanno Wolf-Ferrari al Lirico di Cagliari

Prima assoluta in città per La Suite da I gioielli della Madonna

CAGLIARI, 24 febbraio 2024, 11:18

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Lirico di Cagliari rende omaggio a Ermanno Wolf-Ferrari. "Un autore poco eseguito in Italia, più presente nei cartelloni in Germania, un compositore degno di nota che merita di essere riscoperto e conosciuto, anche da un pubblico giovane". Lo ha detto ieri sera all'ANSA Francesco Ommassini, prima di salire sul podio del teatro Lirico di Cagliari per guidare l'orchestra del Teatro.
    Il direttore, veneziano come il compositore italo tedesco, è ritornato a Cagliari dopo il suo felice debutto nel 2016 con La pietra del paragone di Rossini e con Don Pasquale di Donizetti nel 2021. Ieri sera ha diretto la Suite da I gioielli della Madonna, mai eseguita a Cagliari e l'opera in un atto in forma semi scenica, Il segreto di Susanna, con la sua cifra di leggerezza, ironia ed eleganza e il gioco di citazioni. Una rarità musicale condensata in 45 minuti, divertente e fascinosa e che vola via con la leggerezza di una nuvola di fumo.
    Dal capoluogo sardo manca dal 1958 l'opera che narra la vicenda del conte Gil e la giovane consorte. Lui, sentendo uno strano odore di tabacco in casa è convinto che lei lo tradisca. Si scoprirà che la fumatrice clandestina è proprio lei. Il pubblico ha potuto ancora una volta apprezzare il soprano Gilda Fiume con la sua elegante e suadente vocalità e che ben ha incarnato il personaggio della Contessa Susanna. Ben figura anche il baritono Biagio Pizzuti nei panni del Conte Gil. Trait d'union della storia e ben calato nel ruolo, il mimo cagliaritano Paolo Corda.
    Grande protagonista in apertura di serata, nella Suite da I gioielli della Madonna, l'orchestra del Lirico. Mostra un bel suono e ricchezze di colori in un organico molto variegato, con la presenza anche dei mandolini. Una musica raffinata, ricca di colore e che rievoca ritmi, melodie e la vivacità partenopea. Il concerto, terzo appuntamento della stagione concertistica, sarà replicato questa sera alle 19.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza