Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Valanga a Misurina: sei persone travolte, una ragazza ferita

Valanga a Misurina: sei persone travolte, una ragazza ferita

Per il manto instabile. Cade un elicottero sulle Alpi svizzere, 3 morti. Valanga vicino Zermatt, tra le vittime uno sciatore 15enne

BELLUNO, 02 aprile 2024, 19:55

Redazione ANSA

ANSACheck

Polizia del Canton Vallese - RIPRODUZIONE RISERVATA

Italia ancora spaccata in due, con temperature decisamente sopra la media al sud e maltempo nel Nord Italia. Sulle alpi bellunesi una valanga ha travolto, a Forcella della Neve, nell'area del lago di Misurina, sei persone. Tutti illesi ad eccezione di una quattordicenne che, trascinata nel canale dalla massa nevosa, è stata poi recuperata dai soccorritori della Guardia di Finanza di Auronzo, che si stavano casualmente addestrando poco lontano. La ragazzina, originaria della provincia di Udine, lamentava dolori alla schiena ed è stata portata all'ospedale di Belluno per accertare la presenza di eventuali traumi. I soccorritori hanno estratto dalla neve anche uno scialpinista straniero, rimasto a sua volta travolto dalla valanga, pur rimanendo illeso. Sul posto è poi intervenuta l'eliambulanza dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano che ha recuperato il resto delle persone coinvolte. Il presidente del Veneto Luca Zaia ha espresso grande apprezzamento per il lavoro delle unità dei soccorsi.

Dramma, invece, sulle Alpi svizzere dove hanno perso la vita tre persone, di cui al momento non si conosce la nazionalità: un elicottero con a bordo il pilota, una guida e quattro sciatori si è schiantato stamane sulla parete nord del Petit Combin. A quanto accertato si trattava di un velivolo adibito al servizio di eliski, la pratica dello sci fuoripista servendosi di un elicottero come mezzo di risalita. I soccorritori sono intervenuti sul posto con mezzi ingenti, tra cui 7 elicotteri. Due feriti sono stati soccorsi e portati in elicottero all'ospedale di Sion (Svizzera) e un terzo sopravvissuto è stato tratto in salvo successivamente. Tornando alla situazione nell'area delle Dolomiti le autorità preposte hanno reso noto l'allerta valanghe sarà alta anche nei prossimi giorni. L'Arpa della Regione Veneto ha infatti segnalato che, al momento, il pericolo di valanghe è 4-forte. Nelle Prealpi, oltre il bosco, invece, è 3-marcato. Le cause sono da ricercarsi nella profonda umidità del manto nevoso, che, debolmente consolidato e appesantito dalla pioggia, rischia di franare con maggior facilità. Sulla sponda italiana del lago di Lugano, invece, quattro imbarcazioni sono affondate e decine sono state danneggiate dalle piogge e dal vento a 90 chilometri. I maggiori danni - contenuti grazie al pronto intervento della Guardia di Finanza, della Protezione civile e dell'Autorità del bacino del Ceresio - si sono registrati nel comune di Brusimpiano, lungo la sponda in provincia di Varese.

L'attenzione per il maltempo rimane alta anche in Emilia Romagna, dove l'Agenzia per l'ambiente e la protezione civile hanno diramato un'allerta meteo arancione per la costa ferrarese per tutta la giornata di domani. Sotto controllo anche il transito della piena del Po e, in tutta l'area della pianura emiliana, l'allerta è gialla per la propagazione della piena del Secchia. Nella zona montuosa sopra l'A23 i tecnici e geologi di Autostrade per l'Italia e della Protezione civile regionale Friuli Venezia Giulia hanno svolto questa mattina alcuni sopralluoghi dopo che l'area, all'alba di ieri, era stata interessata, a causa del maltempo, dal distaccamento di un masso finito poi sulla carreggiata. L'area è stata già bonificata dagli operai e la frana non ha avuto ripercussioni sulla viabilità. Sul resto della Penisola, invece, il maltempo sembra ormai archiviato grazie al ritorno dell'anticiclone africano, che ha portato sole e temperature miti, destinate ad aumentare nei prossimi giorni.

Valanga vicino Zermatt, tra le vittime uno sciatore 15enne

C'è anche uno sciatore americano di 15 anni tra le tre vittime della grande valanga caduta ieri in una zona fuoripista della stazione sciistica di Riffelberg, vicino a Zermatt, ai piedi del versante svizzero del Cervino. Gli altri due morti sono un uomo e una donna per i quali sono in corso le procedure di identificazione. Lo fa sapere in una nota la polizia cantonale del Vallese, specificando che riguardo alla donna al momento non ci sono elementi utili per l'identificazione. Una quarta persona travolta dalla massa nevosa - uno svizzero di 20 anni - è rimasta gravemente ferita ed è stata portata in ospedale con l'elicottero. Il distacco è avvenuto poco dopo le ore 14 e le ricerche, scattate subito, sono poi state sospese in serata.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza