Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Dieci promossi su 408 al pre-test di Burioni, polemiche sul web

Dieci promossi su 408 al pre-test di Burioni, polemiche sul web

Su TikTok lo sfogo in video di una studentessa di Medicina

MILANO, 27 febbraio 2024, 21:27

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Polemiche social per il pre-test dell'esame di microbiologia di Roberto Burioni, modalità di preselezione che il virologo utilizza da più dieci anni al San Raffaele di Milano. Una studentessa di medicina su TikTok si è sfogata con un video, poi rimosso, in cui affermava che è non è normale, secondo lei, che così tante persone vengano bocciate, tra cui studenti "che prendono sempre 30 o 30 e lode" e che quindi "non credo che non abbiano studiato".
    La prova consisteva in 8 domande a scelta multipla a cui rispondere in 15 minuti. Dei 408 candidati solo 10 hanno risposto correttamente a tutte le domande e quindi potrà sostenere l'esame, come ha fatto sapere lo stesso Burioni sottolineando in una lettera agli studenti che "il 17% dei partecipanti a questo appello ignorava l'agente eziologico della scarlattina e che il 44% non ha saputo indicare come fare una diagnosi di influenza".
    La studentessa, dopo aver rimosso il video, ne ha pubblicato un altro in cui chiede se qualcuno conosce un avvocato da consigliarle. Burioni aveva già utilizzato il test al corso di odontoiatria e di biotecnologie però con risposte aperte. Era la prima volta che il virologo lo sottoponeva anche agli studenti di medicina, visto che prima il corso di microbiologia era retto da un altro docente.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza