Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Controlli in cantieri edili nel Casertano, in tutti irregolarità

Controlli in cantieri edili nel Casertano, in tutti irregolarità

Lavoratori in nero e norme violate, denunciati imprenditori

CASERTA, 23 febbraio 2024, 09:32

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

È di tre imprenditori denunciati e cinque lavoratori senza regolare contratto scoperti il bilancio di controlli nei cantieri edili effettuati dai carabinieri a Grazzanise, nel Casertano. All'operazione hanno preso parte anche i carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Caserta e il personale tecnico dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro; nel mirino sono finiti tre cantieri, in ognuno dei quali sono emerse irregolarità; uno dei tre è stato inoltre sequestrato.
    Nel primo cantiere è stato denunciato il rappresentante legale della ditta per non aver redatto il piano operativo di sicurezza e poiché, nel corso del controllo, è stato riscontrato che il cantiere non era dotato di recinzione idonea ad impedire l'accesso agli estranei ai lavori. Nel secondo cantiere è stato denunciato l'amministratore unico dell'azienda che vi lavorava, poiché sono state accertate violazioni quali l'omissione nell'ancorare il ponteggio, l'assenza dei previsti parapetti nelle impalcature, nelle aperture delle piattaforme di lavoro e lungo le rampe ed i pianerottoli delle scale fisse in costruzione. Nella stessa circostanza i militari hanno anche rilevato che l'imprenditore non aveva inviato i lavoratori alla visita medica entro le scadenze previste e che non si era assicurato che ciascun lavoratore fosse in possesso di una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza.
    Nell'ultimo cantiere è stato denunciato l'imprenditore per non aver adottato misure idonee ad eliminare o ridurre al minimo i rischi di natura elettrica connessi al lavoro e poiché non aveva redatto il piano operativo di sicurezza. Nel corso dei controllo, è stato riscontrato che il cantiere non era dotato di recinzione idonea ad impedire l'accesso agli estranei ai lavori e che non erano previste impalcature o ponteggi idonei ad eliminare i pericoli di caduta di persone e di cose. Sono stati poi individuate 5 persone non regolarmente assunte e sono state emesse sanzioni 24.700 euro.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza