Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Danni erariali, citati a giudizio 11 ex dirigenti Atc Piemonte

Danni erariali, citati a giudizio 11 ex dirigenti Atc Piemonte

Per la mancanza di riscossione di affitti pari a 17 milioni

TORINO, 21 febbraio 2024, 09:36

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Undici ex dirigenti dell'Agenzia territoriale per la casa del Piemonte Centrale sono stati citati in giudizio dalla procura regionale della Corte dei conti per la Regione Piemonte per un'ipotesi di danno erariale connesso alla mancata riscossione di canoni di locazione relativi ad abitazioni di edilizia pubblica economica e popolare.
    L'inchiesta 'Domus gratuita' della guardia di finanza ha portato all'esame della documentazione riferibile a oltre quarant'anni di gestione amministrativa dell'Ente.
    Sotto la lente del nucleo di polizia economico finanziaria circa 11mila contratti di inquilini di abitazioni di edilizia pubblica economica e popolare, riferibili a oltre 32 milioni di euro di crediti pluriennali vantati dall'ente, estinti per intervenuta prescrizione, senza che tuttavia ne fosse stata data evidenza nell'ambito dei bilanci che venivano man mano approvati, così determinando di fatto l'occultamento del danno.
    Questi crediti sono stati poi cancellati dal bilancio dell'Atc Piemonte Centrale con delibera del consiglio di amministrazione a ottobre 2018. Il lavoro degli inquirenti ha permesso di attribuire agli ex dirigenti la responsabilità erariale per la mancata riscossione di somme pari a circa 17 milioni di euro complessivi.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza