Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Omicidio nel Tarantino, uomo ucciso con colpo di pistola

Omicidio nel Tarantino, uomo ucciso con colpo di pistola

Uno sconosciuto gli ha sparato ad una gamba a bordo strada

TARANTO, 08 dicembre 2023, 11:05

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Omicidio ieri sera a San Marzano di San Giuseppe, in provincia di Taranto. Vittima un uomo di 60 anni, Antonio D'Angela, noto alle forze dell'ordine. A quanto si è appreso, era in compagnia del figlio in una zona di campagna quando pare si sia allontanato per andare verso il ciglio della strada. Qui lo avrebbe avvicinato qualcuno, forse a bordo di un mezzo, sparandogli a distanza ravvicinata con una pistola e ferendolo gravemente a una gamba. Il 60enne è morto dissanguato per la forte emorragia dopo essere stato trasportato all'ospedale di Manduria.
    I medici del pronto soccorso sono intervenuti subito e hanno tentato ogni manovra per salvarlo, ma non c'è stato nulla da fare. Indagini sono state avviate dai carabinieri per cercare di identificare il responsabile e stabilire il movente. Pare che D'Angela sia stato accompagnato in ospedale da un parente, che è stato interrogato dagli inquirenti. La salma, su disposizione del pm di turno, è sotto sequestro nell'obitorio del nosocomio in attesa dell'affidamento dell'autopsia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza