Sicilia
  1. ANSA.it
  2. Sicilia
  3. Scuola: Progetto "D-Vino" al via in tre istituti siciliani

Scuola: Progetto "D-Vino" al via in tre istituti siciliani

Un format ideato dall'Associazione donne del vino

(ANSA) - PALERMO, 25 NOV - C'è l'agronoma, la produttrice, ma anche l'enologa, la sommelier e la giornalista per il Progetto D-Vino, promosso e realizzato dall' Associazione Donne del Vino, presieduta da Donatella Cinelli Colombini per raccontare agli studenti degli Istituti Turistici ed Alberghieri d'Italia il variegato mondo del vino. È questo l'obiettivo del progetto inaugurato nell'anno scolastico 2021/2022 da Sicilia, Piemonte, Emilia Romagna, regioni pilota, coinvolgendo almeno 500 studenti di otto istituti. Storie, dati e prospettive del Progetto D-Vino sono state presentate stamattina in conferenza stampa a Palermo, nella sede di Assovini Sicilia, dalla delegazione Donne del Vino Sicilia. L'Associazione che ha dato vita al progetto nell'Isola, guidata da Roberta Urso, riunisce 70 socie tra giornaliste, sommelier, produttrici, enologhe e agronome.
    Dopo i saluti istituzionali di Laurent Bernard de la Gatinais, presidente di Assovini Sicilia, Carolina Varchi, vicesindaco di Palermo, ha sottolineato l'impegno del Comune a supporto delle iniziative legate alla formazione enogastronomica. La presidente dell'Associazione, Donatella Cinelli Colombini, in collegamento, ha presentato il format del Progetto.
    "Le Donne del Vino in Sicilia - ha detto - hanno avuto un ruolo determinante nella sperimentazione del Progetto D-vino. Sono state pioniere di un nuovo modo di insegnare e far capire il vino ai giovani. Con le colleghe di Emilia Romagna e Piemonte hanno letteralmente inventato il format. Hanno condiviso con gli studenti degli istituti alberghieri e turistici le loro esperienze professionali, mostrando come il settore enologico offra sbocchi di lavoro e riguardi un prodotto pieno di fascino perché naturale e sempre diverso". "D-Vino" è stato presentato da Roberta Urso, alla guida della Delegazione Sicilia. "Il metodo didattico è semplice ma rivoluzionario - ha spiegato -tante testimonianze dirette da parte delle socie, una didattica basata su esempi concreti permettendo loro di scoprire sbocchi professionali specialmente nei settori nuovi come l'enoturismo, la comunicazione digitale, il wine management". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie