Sardegna

  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. AOU Sassari NEWS
  4. Oliena per 3 giorni centro della cultura cardiologica

Oliena per 3 giorni centro della cultura cardiologica

Concluso congresso internazionale

Redazione ANSA SASSARI

Le malattie cardiovascolari rappresentano ancora la principale causa di morte nella popolazione e, dal punto di vista epidemiologico, interessano tutta la popolazione italiana. In particolare, la popolazione della Sardegna, sia per le caratteristiche anagrafiche sia per la particolare incidenza di diabete e ipercolesterolemia familiare, presenta noti fattori di rischio cardiovascolare. È quanto emerso alla tre giorni di congresso "Viaggio nel cuore, le novità controverse in Cardiologia", che - iniziata il 22 settembre - si è chiusa oggi all'Hotel Su Gologone di Oliena.
    L'obiettivo, raggiunto, era quello di far acquisire ai partecipanti conoscenze sulla fisiopatologia e sul trattamento delle più complesse patologie cardiovascolari, sulla gestione dello scompenso cardiaco avanzato, sul trattamento delle aritmie atriali e ventricolari e sulle nuove metodiche diagnostiche e interventistiche. Insomma, una sorta di "viaggio nel cuore" attraverso il quale i massimi esperti internazionali hanno condiviso tra loro la cultura cardiologica e si sono confrontati sulle principali patologie cardiovascolari.
    In modo particolare gli esperti hanno fatto un focus sul rischio cardiovascolare, sulle malattie delle arterie coronarie, sulla cardiomiopatia, sulla elettrofisiologia, sulla morte cardiaca improvvisa. L'esperienza sassarese, che dispone di una Cardiologia che è la più grande della Sardegna come bacino di utenza, ha permesso di trattare di cardiologia interventistica, della ipertensione arteriosa polmonare; quindi ancora delle nuove opportunità per la gestione delle aritmie. Tra le novità è emersa l'implementazione del supporto digitale e della telemedicina, applicazioni che, a breve, saranno a disposizione anche della Cardiologia sassarese per l'assistenza in remoto dei pazienti. L'appuntamento scientifico internazionale di Oliena, arrivato alla sua decima edizione dopo i due anni di stop dovuti al Covid, è stato organizzato dalla Cardiologia dell'Aou di Sassari diretta dal dottor Gavino Casu. Il congresso ha ottenuto il patrocinio dell'Azienda ospedaliero universitaria e, nella giornata d'apertura, ha visto la partecipazione del Rettore di Sassari, Gavino Mariotti, e del direttore generale dell'Aou di Sassari, Antonio Lorenzo Spano. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie