Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Calcio: Cagliari male in partenza, batosta pericolosa

Calcio: Cagliari male in partenza, batosta pericolosa

Ora la Lazio, Ranieri chiede reazione e carattere

CAGLIARI, 06 febbraio 2024, 09:47

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un cammino in campionato devastato anche dalle partenze addormentate. Primi gol degli avversari nove volte nella prima mezz'ora. Undici se si guarda ai primi 35 minuti. In qualche occasione il Cagliari si è rialzato, spesso no. Come ieri: le distrazioni iniziali hanno indirizzato in 23 minuti la partita verso la sconfitta, la terza di fila. E contro la Roma è arrivata una brutta batosta. Con un risultato, quattro a zero, che rischia di fare molto male alla squadra di Ranieri.
    Anche all'andata, contro i giallorossi allora di Mourinho, i rossoblù ne avevano preso quattro. È un Cagliari che sbanda, continua a perdere, continua a non trovare punti in trasferta.
    Situazione molto pericolosa, soprattutto ora che anche la Domus sta iniziando a non essere più un fortino, vedi la sconfitta con un Torino, tra l'altro subito ridimensionato nella partita successiva dalla Salernitana. Risultato? Sempre 18 punti, sempre terzultimo, appaiato al Verona.
    C'è qualche brutto segnale, però: è un Cagliari troppo fragile. E sabato c'è un'altra partita molto pericolosa, contro la Lazio. Ora serve forse il carattere e la cattiveria calcistica messi in campo dal nuovo acquisto Mina. Difficile trovare qualcosa di buono e di promettente da quello che si è visto in campo all'Olimpico: da oggi comincia una settimana delicata e in qualche modo decisiva ad Assemini. Con Ranieri che dovrà invitare tutti a fare qualcosa in più. Perché è evidente che il Cagliari ha bisogno di una svolta, altrimenti rischia di essere troppo tardi. Lo sa benissimo anche Ranieri: "Dobbiamo cercare di far punti con Lazio e Napoli anche se sarà difficilissimo, ma serve prendere fiducia. Sappiamo che dobbiamo lottare fino all'ultimo e servono punti", ha detto a fine gara.
    "Schemi saltati dopo il primo gol? E' saltato tutto- ha detto- si sono dimostrati più forti, complicati. Noi dobbiamo reagire, tirare fuori gli attributi e fare di più".
    Oggi ripresa degli allenamenti: il mister dovrebbe contare anche su Sulemana. "Per la salvezza serve conquistare punti anche in trasferta - ha detto il mister - Siamo entrati in una parte calda del campionato, far punti è difficile per tutti, figuriamoci per una squadra come la nostra che si deve salvare.
    Ma questo è quello che dovremo fare. Dobbiamo migliorare in tutto. Ai nostri tifosi chiedo di starci vicino: è importante ancor di più in momenti come questi averli al nostro fianco, senza di loro non ce la faremo".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza