Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Calcio: Ranieri, col Frosinone importante non prendere gol

Calcio: Ranieri, col Frosinone importante non prendere gol

"Sfida centrale, dobbiamo fare una gara gagliarda"

CAGLIARI, 19 gennaio 2024, 19:01

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una richiesta alla squadra: non prendere gol. È il messaggio, detto e ripetuto, lanciato al Cagliari da Ranieri nella conferenza stampa dell'anti-vigilia della sfida in trasferta con il Frosinone, domenica alle 12.30.
    "Lo chiedo sempre - ha detto il tecnico - ma questa volta ancora di più. Con il Frosinone sarà una gara più o meno sulla falsariga di quella con il Bologna. Stiamo parlando di una signora squadra che crea spazi, gioco e occasioni da gol. Non dimentichiamoci che hanno anche eliminato il Napoli dalla Coppa Italia. All'andata ci hanno fatto tre reti. Noi non dobbiamo ripetere quegli errori. Perché le rimonte non sempre riescono.
    Ci vuole una gara gagliarda".
    Proprio contro il Frosinone il Cagliari conquistò a novembre la prima vittoria in campionato. Allora la squadra di Di Francesco aveva nove punti in più del Cagliari, ora solo uno.
    Logico che la sfida di domenica tutti la chiamino scontro salvezza. "Una partita importante - ha ribadito Ranieri - ma in realtà tutte le partite sono importanti. La nostra posizione in classifica? Immagino anche situazioni in cui torneremo sotto la linea di galleggiamento, quindi dovremo lottare ogni partita".
    "Questa squadra dá tutto - ha chiarito il mister -, in allenamento e in partita. In questo senso non ho mai dovuto rimproverarla. Dobbiamo continuare così: solo lottando possiamo raggiungere il nostro traguardo. Dobbiamo essere consapevoli che siamo una buona squadra quando siamo tutti uniti e compatti. Se molliamo perdiamo tanto come squadra e come gruppo".
    Petagna? "Con il suo fisico è chiaro che deve lavorare molto per entrare in forma - ha spiegato Ranieri - ora sta imparando a conoscerci e noi stiamo imparando a conoscerlo. Importante che si sia sbloccato: per noi è un giocatore importante". Quanto a Sulemana, per il tecnico "ha iniziato bene, poi ha avuto un calo, ora è tornato quello di prima. È forte fisicamente, recupera tanti palloni, ci darà una mano".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza