Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Cagliari: Ranieri, bisogna invertire la tendenza in trasferta

Cagliari: Ranieri, bisogna invertire la tendenza in trasferta

Rossoblù venerdì a Modena, "attenti alle loro partenze"

Seconda prova in trasferta per il Cagliari versione Ranieri. Nell'era post Liverani i rossoblù hanno conquistato in casa nove punti su nove. Ma fuori dalla Sardegna la squadra ha raccolto un pareggio a Cittadella. E il tecnico sa bene che per inseguire la promozione è necessario correre di più anche lontano dalla Domus.

"Dobbiamo invertire la tendenza fuori casa - ha detto Ranieri nella conferenza stampa dell'antivigilia della gara con il Modena -. Contro il Cittadella abbiamo mostrato voglia di lottare ma è mancata precisione per fare gol. Andremo con lo stesso spirito su un campo difficile". Ma l'infermeria è molto affollata: fuori i "capitani" Deiola, Pavoletti e Nandez. Più Goldaniga, Di Pardo e Viola.

Ipotesi Rog dal primo minuto, ma c'è anche Lella. "Nessuno gioca grazie al curriculum - ha detto l'allenatore del Cagliari - nella mia carriera da giocatore e da allenatore ho apprezzato maggiormente chi giocando poco si è poi fatto trovare sempre pronto, perché vuol dire avere un grande senso di etica professionale. Voglio che tutti mi mettano in difficoltà".

Il modulo. "Non è fisso, stiamo cercando di migliorare la difesa poi verrà il seguito. Nelle squadre di calcio prima si fanno le fondamenta. Non vogliamo subire gol, questa è la principale certezza". Attenzione alle partenze del Modena: "Una squadra dinamica, con i gol di testa come caratteristica principale. Perdono pochi palloni nella propria metà campo. Il loro inizio sarà forte perché vogliono portare dalla propria parte il pubblico: siamo avvisati e dovremo farci trovare pronti".

Il mercato? "Qualcuno non è voluto venire da noi? Alzo le mani e vado avanti con grande serenità e forte del valore dei miei calciatori. La nostra realtà la stiamo costruendo con persone che vogliono lottare, non siamo interessati a chi non ha queste intenzioni. Questi ragazzi anche in allenamento danno sempre tutto".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie