Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. >ANSA-IL-PUNTO/COVID: meno casi ma altri 7 morti in Sardegna

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: meno casi ma altri 7 morti in Sardegna

Tra le vittime un 38enne. Stabili ricoveri in terapia intensiva

(ANSA) - CAGLIARI, 27 GEN - Oltre 200 casi in meno rispetto al precedente bollettino, ma ancora sette morti in Sardegna nelle ultime 24 ore, tra cui un uomo di 38 anni, residente nella Città metropolitana di Cagliari.
    Ammontano a 1.224 i nuovi casi di positività al Covid, sulla base di 4.476 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 24.871 tamponi con un tasso di positività del 4,9%.
    Stabile il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, 32, mentre i ricoveri in area medica sono 331 (+ 4); 22.494 i casi di isolamento domiciliare (- 83).
    Secondo la Fondazione Gimbe, nel suo consueto report settimanale, la curva dei contagi riprende a salire nell'Isola dove, nella settimana tra il 19 e il 25 gennaio, si registra una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (1.425 rispetto ai 1.304 dell'ultima rilevazione) e si evidenzia un aumento dei nuovi casi (11,3%) rispetto alla settimana precedente, quando vi era stato un calo dell'1,5%.
    Le province di Nuoro (1.369 per 100mila abitanti) e Oristano (1.251) mostrano una circolazione del virus più intensa, mentre l'incidenza è meno evidente nella città metropolitana di Cagliari (486), nel Sud Sardegna (344) e nel Sassarese (340 per 100mila abitanti).
    Per quanto riguarda la campagna vaccinale, sempre la Fondazione Gimbe rileva che - rispetto ai dati finora considerati - è calata al 77,4% la percentuale dei sardi che hanno completato il ciclo vaccinale: il dato risente di ricalcoli pari a 51.786 cicli completi in meno tra il 18 e il 25 gennaio. "L'anomalia sul dato - precisa la Regione - è da attribuirsi all'aggiornamento, attualmente in corso, dei flussi informativi e alla modalità con cui da Roma questi verranno integrati in virtù del passaggio dall'Ats alle singole Asl, avvenuto l'1 gennaio".
    Intanto nelle scuole di Oristano "la situazione sta diventando insostenibile: i casi di positività continuano a crescere, colpendo alunni, docenti e operatori scolastici, mettendo a serio rischio l'attività didattica". Il grido d'allarme è stato lanciato dal sindaco Andrea Lutzu e dall'assessore alla Pubblica istruzione Massimiliano Sanna. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie