Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

CRV - Criteri di accesso ai contributi destinati agli Enti Locali per progetti di sicurezza urbana

parere favorevole sul provvedimento della Giunta regionale da parte della Prima commissione consiliare

CONSIGLIO REGIONALE VENETO

(Arv) Venezia 2 ago. 2022 -     La Prima commissione consiliare permanente ha espresso, a maggioranza, senza voti contrari, parere favorevole sulla PAGR n. 193 “Criteri per l'accesso ai contributi destinati agli Enti Locali per progetti di sicurezza urbana, anno 2022”, ai sensi dell’articolo 3, comma 1°, lettere b) ed e), della L.R. 7 maggio 2002, n. 9.

La Giunta regionale ha approvato il Bando, per l’anno 2022, ai fini dell’accesso ai contributi regionali per azioni e progetti di investimento in materia di sicurezza urbana e Polizia locale.

La sicurezza del territorio e la qualità di vita della popolazione sono infatti sempre state una priorità per l’amministrazione regionale, che si è dotata della L.R. n. 9/2002 “Interventi regionali per la promozione della legalità e della sicurezza”. Sono state investite risorse per dotare gli Enti Locali e i relativi apparati di Polizia locale di strumenti efficaci e moderni per il controllo in tempo reale delle aree più sensibili, consentendo agli operatori interventi tempestivi e in piena sicurezza.

I criteri per l’accesso ai contributi sono sostanzialmente quelli già approvati per il bando 2021. Invece, la platea dei beneficiari si allarga alle Province e ai Comuni con popolazione superiore ai 20mila abitanti.

Nel bilancio 2022-2024, è stata stanziata, per l’erogazione di contributi agli Enti Locali per progetti di sicurezza urbana, la somma di € 850.000,00.

Per l’anno corrente, l’importo massimo effettivamente disponibile per le nuove domande di contributo è di € 681.346,00, al netto della somma necessaria a finanziare le n. 9 domande ammesse e non finanziate in relazione al Bando 2021.

Pur tuttavia, viene confermata la possibilità di procedere allo scorrimento della graduatoria a valere sui fondi resi eventualmente disponibili sul pertinente capitolo del bilancio di previsione del corrente esercizio e di quello successivo.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale CONSIGLIO REGIONALE VENETO

Modifica consenso Cookie