Percorso:ANSA > Nuova Europa > Altre News > Estonia: elezioni, vince la premier Kallas

Estonia: elezioni, vince la premier Kallas

Male l'estrema destra di Ekre, giĆ¹ il Partito di Centro

06 marzo, 08:29
(ANSA) - ROMA, 06 MAR - Il Partito della Riforma (Er) guidato dalla premier uscente, Kaja Kallas, ha vinto le elezioni in Estonia. Nel Paese si votava per eleggere i 101 rappresentanti del Riigikogu, il Parlamento monocamerale. Secondo quanto riportato da Politico, con oltre il 92% dei voti scrutinati il risultato è ormai quasi definitivo. Kallas ha ottenuto il 32% dei consensi. Al secondo posto il partito di estrema destra Ekre, guidato da Martin Helme, che si ferma al 15,7% senza fare l'exploit che in molti avevano immaginato. Se i risultati fossero confermati sarebbe addirittura al di sotto del 17,8% ottenuto nel 2019. Crolla, invece, il Partito di Centro, passato dal 23,10% del 2019 al 14,3%. Stabili i socialdemocratici, che si attesterebbero sul 9,4%, più o meno lo stesso risultato del 2019. Dall''ultradestra di Ekre sono arrivate contestazioni al voto online. In Estonia, infatti, più della metà delle preferenze sono state espresse in forma elettronica. Il 47% degli aventi diritto aveva espresso il proprio voto già nel corso di questa settimana, approfittando del voto anticipato, possibilità di cui possono fruire gli elettori che lo desiderino dietro richiesta all'Ufficio elettorale. Secondo quanto comunicato dall'Ufficio elettorale centrale, l'affluenza si è attestata al 63,7%, eguagliando l'affluenza alle precedenti elezioni politiche del 2019.

Il movimento di impronta liberale Eesti 200 entra per la prima volta in Parlamento con il 13,6%. Entrano in Parlamento, superando lo sbarramento del 5%, anche i due partiti della colazione di governo uscente: il Partito socialdemocratico (9,4%) che subisce un lieve calo dello 0,3% rispetto al 2019, e Isamaa (8,3%), che registra un calo del 3,1%. Allo stato attuale dei risultati, il Partito delle Riforme guadagnerebbe 38 seggi, Ekre 17, il Partito di centro 15, Eesti 200 14, il Partito socialdemocratico 9 e Isamaa 8. Per poter avere la maggioranza parlamentare (51 seggi), il Partito delle Riforme dovrà formare una nuova coalizione di governo. Nonostante la Premier uscente Kaja Kallas, commentando stasera i risultati elettorali, non abbia parlato delle future alleanze, alcuni osservatori ritengono che della nuova coalizione possano entrare a far parte Eesti 200 e il Partito socialdemocratico. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati