Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Crollo di una scala del Globe, chiesto il processo per il gestore del teatro

Crollo di una scala del Globe, chiesto il processo per il gestore del teatro

Nell'incidente rimasero ferite 11 persone a Roma

ROMA, 27 febbraio 2024, 15:16

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per il legale rappresentate all'epoca dei fatti dell'associazione Teatri Roma (Atr) in relazione al crollo della scalinata in legno del Globe Theatre, all'interno di Villa Borghese a Roma, che il 22 settembre del 2022 ha causato il ferimento di 11 ragazzi. Nei confronti dell'indagato i pm Gianfederica Dito e Eugenio Albamonte contestano i reati di lesioni colpose, crollo colposo e apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo e intrattenimento.
    Nei capi imputazione si contesta al legale rappresentante dell'associazione il "non avere provveduto a mantenere la struttura in adeguate condizioni di stabilità e solidità " e di avere omesso di "provvedere e disporre le dovute attività manutentive della struttura e segnatamente della scala in legno". Per i magistrati la mancata attività di manutenzione ha causato il crollo della struttura che aveva "chiari segni di logorio e fragilità con sfaldamento di alcune parti" che hanno determinato "il cedimento dei punti di ancoraggio della scala".
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza