Expo Dubai 2020

  1. ANSA.it
  2. Expo Dubai 2020
  3. News
  4. Expo Dubai: progetto per plastica bio e carta non da alberi

Expo Dubai: progetto per plastica bio e carta non da alberi

Il lavoro di Nowal Chimica raccontato al Padiglione Italia

Redazione ANSA DUBAI

(ANSA) - DUBAI, 14 FEB - Un mondo con una plastica biodegradabile e una carta che non è stata realizzata dagli alberi. E' questo l'obiettivo di Nowal Chimica, che al Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai ha raccontato il suo progetto Bi Rex portato avanti con il Politecnico di Milano per la produzione di cellulosa e di chitina con un innovativo metodo che prevede l'impiego di materie di origine alimentare. A presentarla è stato Mattia Adani, amministratore delegato di Nowal Chimica, in occasione dell'Innovation Talk "The future of the Italian food system between innovation, safety and sustainability", organizzato dall'agenzia Ice al padiglione italiano.
    "E' una ricerca nata da 5 brevetti del Politecnico di Milano che usano nuove classi di materiali per estrarre cellulosa, quindi fare carta, non dagli alberi ma dalle arance, dalla birra dall'erba", attraverso l'uso di solventi eutettici profondi progettati per questo scopo. "Questo ha il potenziale di cambiare il mondo. E la cosa funziona anche su uno dei precursori più interessanti della plastica, cioè l'esoscheletro degli insetti", ha spiegato Adani. "L'eccellenza del cibo italiano è anche un'eccellenza di tutta la filiera" e "nel nostro caso, viene dall'ecosistema dell'innovazione del Politecnico di Milano ma in generale da tutte le imprese della chimica, del farmaceutico, che possono cambiare il mondo. E in effetti stiamo tentando di farlo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: