Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Michel a leader, vediamoci per definire agenda strategica

Michel a leader, vediamoci per definire agenda strategica

Le consultazioni si terranno a Parigi, Berlino, Copenhagen e Zagabria nel corso di novembre

08 novembre 2023, 16:03

Redazione ANSA

ANSACheck

Michel a leader, vediamoci per definire agenda strategica © ANSA/EPA

BRUXELLES - "Sono lieto di invitarvi a una cena sull'agenda strategica per continuare le nostre discussioni sulle priorità del prossimo ciclo istituzionale, sulla base del nostro fruttuoso primo scambio a Granada: grazie ai nostri ospiti, queste discussioni si svolgeranno in piccoli gruppi consecutivi a Parigi, Berlino, Copenaghen e Zagabria nel corso di questo mese". Lo annuncia il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel con una lettere indirizzata ai leader europei.

"Stiamo assistendo a tempi tumultuosi, dalle catastrofi climatiche in tutto il mondo allo sconvolgimento tecnologico provocato dagli sviluppi digitali all'avanguardia e alla frammentazione dell'ordine multilaterale basato sulle regole" prosegue Michel. "In questo contesto, dobbiamo riflettere sulla capacità dell'Ue di agire e di raggiungere i propri obiettivi. A Granada abbiamo definito un ampio quadro di riferimento e abbiamo affrontato una serie di priorità: sicurezza e difesa, resilienza e competitività, energia, migrazione, impegno globale e allargamento dell'Unione. La nostra cena sarà un'occasione per approfondire questi temi e, in particolare, per riflettere su come dobbiamo adattarci per garantire un'Unione più forte, sia a livello interno che globale".

Michel pone alcune domande. "Quali politiche e programmi devono essere migliorati per rafforzare la posizione globale dell'Ue e come? Quali politiche settoriali devono essere riformate nel contesto del futuro allargamento e come? Dove dovremmo concentrare il nostro bilancio comune? Come possiamo garantire al meglio che esso sostenga le nostre priorità condivise? Come si finanzia questo bilancio nella pratica? Come possiamo migliorare il nostro processo decisionale per rimanere agili? Dobbiamo rivedere le regole di voto e come?". "Dobbiamo essere aperti, pragmatici e realistici riguardo ai cambiamenti e alle sfide che ci attendono: sono certo che le affronteremo insieme con successo e troveremo il modo di rafforzare ulteriormente la nostra unità" conclude.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza

ANSA Corporate

Se è una notizia,
è un’ANSA.

Raccogliamo, pubblichiamo e distribuiamo informazione giornalistica dal 1945 con sedi in Italia e nel mondo. Approfondisci i nostri servizi.