Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cirio, regioni italiane sono unite contro le etichette sul Vino proposte dall'Irlanda

'Verso istanza alla Commissione Ue con sostegno altri governi locali europei'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Come delegazione italiana, ci faremo promotori di una istanza formale al presidente del Comitato delle Regioni Ue (CoR) e anche alla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, firmata anche da tanti colleghi spagnoli, portoghesi, francesi, rumeni e greci". Lo ha annunciato il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, a margine della plenaria del CoR. L'etichettatura sanitaria "sarebbe davvero un colpo grave a tutte l'economia del vino" e "non possiamo accettare assolutamente che i nostri vini italiani e quelli degli altri colleghi europei possano essere associati a ciò che uccide", ha evidenziato.

"Io sono preoccupato come capo delegazione italiana perché il vino è un'eccellenza italiana dal Piemonte alla Sicilia, al Veneto, alla Toscana", ha osservato Cirio, sottolineando che "associare il vino all'alcol vuol dire essere ignoranti su ciò che è il vino, e noi non possiamo avere un'Europa ignorante". Le regioni italiane hanno "la necessità che l'Europa distingua dal concetto di abuso e uso", ha detto ancora Cirio, evidenziando che "non è solo una questione economica, ma anche culturale e scientifica: abbiamo sempre dimostrato anche attraverso studi medici acclarati che un consumo consapevole ed equilibrato del vino può addirittura fare bene alla salute".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: