La Conferenza sul futuro dell'Europa scalda i motori con lancio del portale web

Per la prima volta cittadini esprimono loro opinione su temi Ue

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Conferenza sul Futuro dell'Europa scalda i motori. A partire dal 19 aprile, per la prima volta, i cittadini di tutti i 27 Stati membri avranno la possibilità di esprimere la loro opinione sui temi principali relativi all'Unione europea grazie al lancio della piattaforma online della Conferenza sul futuro dell'Europa. A presentarla lunedì prossimo alle ore 13 saranno il copresidente del comitato esecutivo della conferenza, Guy Verhofstadt (Re), il segretario di Stato portoghese per gli affari europei, Ana Paula Zacarias, e il vicepresidente della Commissione europea, Dubravka Suica. La piattaforma fornirà ai cittadini europei la possibilità di contribuire direttamente ai lavori della conferenza, il cui inizio è previsto per il 9 maggio.

Grazie ad un meccanismo speciale di feedback i contributi più popolari saranno evidenziati in modo che possano essere presi in considerazione durante i panel e le plenarie della conferenza. "Con questa piattaforma, offriamo gli strumenti per dare a tutti i cittadini la possibilità di essere attivamente coinvolti in questo dibattito e faremo in modo che queste idee alimentino l'analisi e le conclusioni della Conferenza. È il loro futuro, quindi è la loro conferenza", ha commentato Verhofstadt.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie