Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

La Filarmonica della Scala per i 50 anni di Musica/Realtà

La Filarmonica della Scala per i 50 anni di Musica/Realtà

Il 13 febbraio a Reggio Emilia per il Reggio Parma Festival

REGGIO EMILIA, 10 febbraio 2024, 13:53

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

In occasione del cinquantesimo anniversario di Musica/Realtà, la rassegna di concerti e incontri fondata da Claudio Abbado, dal compositore Luigi Nono e dal pianista Maurizio Pollini, il cui primo ciclo si concluse nel 1973 con un memorabile concerto diretto a Reggio Emilia proprio da Claudio Abbado con l'Orchestra di Budapest, solisti lo stesso Pollini e il soprano Slavka Taskova Paoletti, il 13 febbraio prossimo alle 20.30, il Teatro Valli di Reggio Emilia ospiterà un concerto straordinario della Filarmonica della Scala.
    La serata celebra anche altri due importanti anniversari per il mondo della musica: i cento anni dalla nascita di Luigi Nono e il decimo anniversario della scomparsa di Claudio Abbado, che della Filarmonica della Scala fu il fondatore nel 1982. La locandina del concerto ha un valore simbolico e presenta lo stesso programma diretto da Abbado nel 1973: sul podio, Ingo Metzmacher, tra i più esperti interpreti della musica del nostro tempo, dirigerà "Como una ola de fuerza y luz" di Nono e la Sinfonia N. 3 di Beethoven.
    Alla tastiera, nel posto che fu di Pollini, ci sarà Pierre-Laurent Aimard mentre la voce di soprano sarà quella di Serena Sàenz con la regia del suono di Paolo Zavagna. Il carattere fortemente politico sociale di Musica/Realtà trovava risonanza nelle due composizioni: "Como una ola" è un omaggio al sindacalista cileno Luciano Cruz morto accidentalmente nel '72 e insieme un inno e un invito alla lotta; dell'Eroica è noto il ritiro della dedica a Napoleone da parte di Beethoven, sdegnato dall'incoronazione a imperatore vista come tradimento degli ideali rivoluzionari, un atto di coscienza e di resistenza. La riproposizione di quel programma oggi, è un modo vivo, concreto e propositivo di rapportarsi alla storia musicale recente, celebrando tre ricorrenze sovrapposte.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza